Umtiti a tutto campo: “Potrei tornare al Lione. Messi è straordinario. I capelli di Griezmann invece…”

Samuel Umtiti sta pensando al futuro lontano dal Camp Nou e, fra il serio e il faceto, ne ha per tutti i suoi compagni di squadra, soprattutto per il connazionale Antoine Griezmann

di Redazione Il Posticipo

Samuel Umtiti e il Barcellona, una storia che si preannuncia lunga. Il difensore Campione del Mondo in carica ha visto poco il campo in questa stagione ma non ha perso il sorriso nonostante  gli infortuni e le disavventure. L’irruzione dei ladri nella sua casa di Barcellona avvenuta a settembre non lo ha aiutato a farlo sentire meglio. Smaltito il problema fisico, il difensore ha giocato titolare nelle ultime due giornate della Liga ma questo non basta per giurare amore eterno al Barça: Umtiti ha rivelato quali sono le sue intenzioni per il futuro.

LIONE – Umtiti è intervento ai microfoni di “Team Orange Football” e, come riportato da sport.es,  ha raccontato le sue intenzioni, quando smetterà di giocare: “Vorrei diventare allenatore e tornare al Lione come giocatore oppure come tecnico”. Il difensore 26enne strizza l’occhio al suo vecchio club dove tutto è cominciato. Anche se il giocatore ha un contratto fino al 30 giugno 2023 e difficilmente lascerà la Catalogna prima di allora.

CAPELLI – Umtiti  ha parlato un po’ di tutto e… di tutti.  Su Dembélé ad esempio “non ha ancora raggiunto il livello che il club desidera”. Umtiti è stato duro nei confronti di Antoine Griezmann: “Non mi piace per niente il suo taglio di capelli. Gli dico ogni mattina che deve tagliarli, ma lui continua a dire che ha un progetto tra le mani. Il mio adattamento a Barcellona è stato semplice, ho trovato giocatori umili nonostante tutto quello che hanno vinto. Grazie a loro è stato facile adattarmi. Non mi aspettavo che ci fosse tutta questa semplicità”. Parole al miele anche per il mito Andrés Iniesta: “Lo adoro, quando l’ho conosciuto mi ha colpito tanto. Ciò che Messi fa è straordinario, ma Iniesta è incredibile per come gioca e anche per come è fuori dal campo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy