Ultima chiamata per Ødegaard: si scrive “Real Sociedad” ma si legge “Real… Madrid”

Ultima chiamata per Ødegaard: si scrive “Real Sociedad” ma si legge “Real… Madrid”

Il trequartista norvegese Martin Ødegaard passerà dal Vitesse al Real Sociedad: due prestiti senza passare per Madrid. Questa è l’ultima chiamata, dopodiché, senza il salto di qualità andrà via a titolo definitivo.

di Riccardo Stefani

La folta, foltissima schiera di pretendenti per Martin Ødegaard può attendere. Il giovane norvegese ha sfoggiato negli ultimi anni un talento straordinario tanto da attirare l’attenzione dei Blancos. Però, secondo la direzione del club, il suo talento è puro ma ancora un po’ acerbo. Ecco perché il ragazzo è stato spedito in prestito in Olanda al Vitesse. In questi giorni si era vociferato qualcosa su di lui anche in chiave Milan ma pare che le Merengues abbiano deciso: ultima chiamata per Ødegaard. Il ragazzo andrà in prestito biennale in Spagna e però senza un salto di qualità…

SI CHIAMA REAL – Dopo un periodo di un anno e mezzo in Olanda,  il ragazzo dovrà affrontare la prova finale. Per capire se il giocatore potrà fare, un giorno, la differenza nel Real Madrid, del resto deve necessariamente essere testato nel campionato spagnolo. Così, come riporta il quotidiano sportivo Marca, il giocatore olandese dovrebbe essere spedito in prestito al Real Sociedad per due anni. Ultima chiamata: si scrive “Real Sociedad” e si legge “futuro nel Real Madrid”.

PRESTITO – Secondo il quotidiano sportivo spagnolo, il ragazzo avrebbe presentato offerte da parte di Bayer Leverkusen, Ajax e Real Sociedad ma i blancos hanno escluso subito l’Ajax. Non per ripicca in seguito all’eliminazione dalla Champions League (o sì?) ma perché pare che i Lancieri volessero trattenere il ragazzo in Olanda a titolo definitivo. La lista si era così ridotta a Sociedad e Leverkusen e in Spagna sono convinti che sia stato scelto il club spagnolo. Il fine è quello di testare il ragazzo nello stesso campionato in cui è chiamato a fare il salto di qualità. Stando a quanto riportato dalla stampa, però, molte voci, avrebbero voluto prestare il ragazzo al Bayer Leverkusen.

CONCORRENZA SLEALE – Perché? Beh, non per evitare di ritrovarselo come minaccioso avversario in Liga ma perché il campionato tedesco è perfetto per i giocatori come Ødegaard per crescere soprattutto dal punto di vista fisico. Quindi, il giocatore, salvo ripensamenti dell’ultimo minuto, andrà prestito biennale e se non dovesse ‘esplodere’, solo allora, il Real potrà pensare a cederlo a titolo definitivo. La domanda sorge spontanea. Ma se lo si vuole testare in Liga, perché non trattenerlo in maglia blanca? Semplice: Hazard, Vinicius, Rodrygo, Isco, Vazquez, Asensio (e se resta) Bale rappresentano una concorrenza… sleale.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy