Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Ucraina, a giugno la sfida con la Scozia per i playoff mondiali

LONDON, ENGLAND - FEBRUARY 27: Liverpool fans hold banners in support of Ukraine to indicate peace and sympathy with Ukraine prior to the Carabao Cup Final match between Chelsea and Liverpool at Wembley Stadium on February 27, 2022 in London, England. (Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

Allo status quo, il posticipo della sfida sembra inevitabile, anche se non vi è alcuna data praticabile all'orizzonte per un eventuale recupero.

Redazione Il Posticipo

La guerra in Ucraina continua e la politica inevitabilmente si intreccia anche con il calcio. Le nazionali di Scozia e Ucraina dovrebbero giocarsi una semifinale per accedere a giocarsi un posto per il Qatar con la vincente della sfida fra Austria e Galles. Al momento è impossibile che si scenda in campo a fine marzo. E la Federcalcio ha già inoltrato domanda alla FIFA per posticipare la sfida in programma all'Hampden Park.

OK - La Fifa, come riportato dalla BBC, ha confermato che l'Ucraina ha chiesto il rinvio. La Scozia ha già dato la sua piena disponibilità al riguardo.  Il presidente della FA Rod Petrie ha emesso una lettera di sostegno al suo omologo ucraino la scorsa settimana, affermando che "il calcio è irrilevante in mezzo a un conflitto". Quindi è altamente improbabile che dalla Scozia arrivino obiezioni alla richiesta. Allo status quo, il posticipo della sfida sembra inevitabile, anche se non vi è alcuna data praticabile all'orizzonte per un eventuale recupero. Il sorteggio delle fasi finali si svolgerà il 1° aprile e i ritiri e i preparativi dovranno essere programmati con largo anticipo rispetto alla prima partita del 21 novembre.

RECUPERO - Tutto lascia credere che la sfida possa giocarsi nel prossimo giugno, sfruttando anche una finestra che potrebbe aprirsi in concomitanza della Nations League. Il tempo, del resto, non manca. I Mondiali in Qatar non iniziano prima di novembre, quindi c'è un po' più di tempo per giocare. Il destino, in questo senso, ha voluto dare ina mano. La Scozia avrebbe dovuto comunque affrontare l'Ucraina il 7 giugno. Dunque è probabile che la Fifa proverà a infilare le semifinali degli spareggi e la finale in quelle date. E "congelare" per il momento la Nations.

SCENARIO - Va presa in considerazione anche uno scenario peggiore. Se la situazione non dovesse cambiare, l'ultima spiaggia è ancora la finestra legata alla Nations League in programma per la fine di settembre. Altrimenti resta da capire anche cosa possa succedere dall'altra parte del tabellone. Se Scozia-Ucraina non si dovesse giocare mai, il vincitore della sfida fra austriaci e gallesi, che dovranno incrociarsi a Vienna il prossimo 29 marzo, si ritroverebbe senza avversari in finale.