Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Tutti incensano il City ma non… Guardiola: “Questa è la peggior squadra che abbia allenato”

(Photo by Julian Finney/Getty Images)

Ma quale carota? Per il City, Guardiola opta per un bastone più pesante, flessibile e anche un po' irregolare. Mentre tutti incensano la sua squadra lui provoca: "È la peggior squadra che abbia allenato".

Redazione Il Posticipo

"Prendi una squadra, trattala male...". Un allenatore sa quando usare il bastone e quando la carota. Specie uno universalmente riconosciuto come Pep Guardiola. Si tratta di un coach abituato a vincere, capace di farlo e in grado di spronare i propri giocatori in diversi modi. Stavolta ha optato per un approccio meno ortodosso, per un tipo di bastone un po' più pesante, flessibile e anche un po' irregolare. Mentre tutti incensano la sua squadra lui provoca: "È la peggior squadra che abbia allenato".

TITULI - Il Mirror riporta alcune dichiarazioni dell'ex allenatore di Barcellona e Bayern Monaco: "Al momento è una squadra peggiore delle precedenti. Le altre hanno vinto molto e questa squadra non ha ancora vinto nulla". Si tratta sicuramente di una vera e propria provocazione per i suoi giocatori per fare in modo che non si siedano sugli allori e comincino a pensare che la stagione sia finita prima del tempo. Questo perché l'opinione sportiva sta parlando del City come di una squadra da record, ma lui ricorda che al momento il bilancio di stagione ricorda il mourinhano "zeru tituli". Il City, però, è primo in campionato in una stagione non perfetta. E grazie alle frequenti cadute delle altre concorrenti al titolo, la corsa sembra sempre più aperta a un solo concorrente: Guardiola.

 (Photo by Martin Rickett - Pool/Getty Images)

PRECEDENTI - Che però cerca comunque di gettare acqua sul fuoco. "Veniamo valutati sulla base dei risultati, per i successi, per i titoli che solleviamo, specialmente dall'esterno. Le precedenti rose hanno vinto, questa deve ancora provare di poterlo fare", chiosa Pep. Il caos si genera perché molti giocatori come Zinchenko si stanno lasciando andare a molti pronostici parlano apertamente della possibilità di vincere non il triplete ma addirittura il "quadruplete", cioè campionato, le due coppe nazionali e la Champions. Forse questo è il peggior gruppo perché non ha ancora vinto nulla ma è in corsa per tutto: Guardiola, forse, potrebbe apprezzarlo un po' di più se ripensasse alla rosa arrivata seconda, 16 punti dietro al Chelsea di Conte alla sua prima stagione.

Potresti esserti perso