Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Tuchel: “Vittoria importante, ma ero certo che la squadra avrebbe reagito”

(Photo by Neil Hall - Pool/Getty Images 2021)

La vittoria apre le porte della semifinale.

Redazione Il Posticipo

Il Chelsea vince in casa del Porto e ipoteca la semifinale. Lo 0-2 maturato a Siviglia spiana le porte del passaggio del turno alla squadra di Tuchel che può gestire il doppio vantaggio con la consapevolezza di essere superiore all'avversario. Il tecnico ha analizzato sfida e prospettive. Le sue parole sono riprese da BT SPORT.

IPOTECA - Il doppio vantaggio è più di una ipoteca. E Tuchel ne è consapevole, sebbene inviti a non abbassare la guardia. "Abbiamo giocato una partita difficile contro una squadra forte come il Porto, ma al netto del risultato ci sono stati molti momenti in cui abbiamo sofferto. Sapevamo che sarebbe stato così e l'abbiamo accettato. Certamente occorre un atteggiamento diverso quando si gioca un quarto di finale di Champions, ma ho visto un ottimo spirito di squadra e tanta concentrazione. Ero abbastanza sicuro di una risposta positiva da parte del gruppo dopo la partita che abbiamo perso contro il WBA".

RISPOSTA - Era lecito avere qualche dubbio sulla tenuta di una squadra che nelle prime reali difficoltà ha perso e anche male in Premier. "Ero fiducioso perché ho percepito immediatamente voglia di riscatto nello spogliatoio e anche il giorno dopo, quando siamo tornati ad allenarci. Sapevo che la squadra aveva la forza tecnica e morale di reagire alle difficoltà. Nello sport è normale subire delle sconfitte e anche delle brusche battute d'arresto ma l'importante è saper reagire. La sfida più grande è riproporre risultati e prestazioni che avevano caratterizzato le giornate antecedenti alla sfida. E quando Mount ha segnato la squadra si è immediatamente rasserenata. Il suo è un gol molto importante. Sono molto contento per lui e anche per Chilwell. Era molto importante ottenere una vittoria e riuscirci con due gol di scarto in trasferta ci rende molto felici. Anche se siamo solo a metà del viaggio".