Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Tuchel soddisfatto ma realista: “Il titolo è lontano. E anche il quarto posto…”

(Photo by Neil Hall - Pool/Getty Images 2021)

Pareggio senza reti alla prima con il Chelsea. Il tedesco espone le sue prime sensazioni.

Redazione Il Posticipo

Tuchel un pareggio senza reti alla prima con il Chelsea. Il Wolverhampton è uno degli avversari più scomodi da affrontare all'esordio ma il tecnico tedesco ritiene che vi siano dei margini per lavorare e crescere. Con calma e realismo. Il titolo a giudizio del tecnico, è ormai andato. E anche la qualificazione in Champions gli appare complicata. Le sue parole sono riprese da Football London.

APPROCCIO - L'ex allenatore del PSG ha assaggiato la Premier. "Un campionato assolutamente impegnativo che richiede il massimo dello sforzo fisico da ogni calciatore. Ho notato molta disponibilità nel gruppo ed è abbastanza rassicurante. Durante la partita  sono rimasto sbalordito. Ho rivisto esattamente quello che avevo chiesto in allenamento. Seguo la Premier League da molti anni quindi ho un quadro abbastanza chiaro di ciò di cui sono capaci i ragazzi. Partiamo da una base molto soddisfacente, possiamo lavorare per raggiungere i nostri obiettivi.

CHIAREZZA - Il tecnico ha messo immediatamente in chiaro le prospettive. "Il titolo è assolutamente lontano, dobbiamo essere realisti. Capisco che firmano per il Chelsea ci sia l'aspettativa di lottare per Premier, FA ed Europa, ma in questo momento ci sono troppe squadre e punti fra questa squadra e il quarto posto. Credo che l'atteggiamento giusto sia di concentrarsi partita per partita e non perdere la concentrazione. Sono sicuro che con il lavoro i risultati arriveranno. Siamo in grado di vincere contro chiunque in campionato, ed è mio compito riuscirci il prima possibile".

 (Photo by Mike Hewitt/Getty Images)

RITOCCHI - Resta da capire dove interverrà il tecnico tedesco. Prima mossa, Pulisic a centrocampo. "Inizieremo con tre dietro, ci aiuterà a non concedere facili ripartenze. Sono molto contento di quello che ho visto. Ho trovato una squadra totalmente aperta alle nostre idee. Non vedo molte debolezze e comunque preferisco concentrarmi sui punti di forza. C'è un buon fra giocatori esperti e grandi personalità, l'ideale per creare l'atmosfera ideale per costruire una squadra contro cui nessuno vorrebbe giocare contro".