calcio

Tuchel : “Siamo stanchi, ci servono giorni di riposo. Basta parlare di Lukaku”

Tuchel : “Siamo stanchi, ci servono giorni di riposo. Basta parlare di Lukaku” - immagine 1

Il Brighton ha sferrato un duro colpo alle speranze del Chelsea.

Redazione Il Posticipo

Il Chelsea non va oltre il pari con il Brighton e con ogni probabilità, a meno di clamorose frenate del City, abbandona definitivamente l'idea di vincere la Premier. Periodo difficile per Tuchel: l'ultima volta che una squadra guidata dal tecnico tedesco è rimasta senza vittorie in quattro partite consecutive di massima serie risale al 2016.

STANCHEZZA - Il tecnico attribuisce il calo alla stanchezza, anche se non va a caccia di alibi. "Non sembriamo stanchi, lo siamo. Da novembre non facciamo altro che giocare, giocare e giocare. Occorre ricaricare le batterie. Il Brighton è una squadra molto ben allenata e ha avuto più tempo per prepararsi. Abbiamo provato di tutto ma si vedeva che eravamo stanchi mentalmente e fisicamente. La squadra ha bisogno di riposare, non c'è altra soluzione. In questo senso siamo molto felici di avere quattro giorni di riposo. Basti rivedere l'ultima settimana per capire di cosa stiamo parlando. In una settimana la squadra ha viaggiato tre volte, ma non si tratta solo di scendere in campo, ma anche di viaggiare e non dormire. Se mi avessero prospettato una situazione del genere al Chelsea o a un'altra squadra della Premier League, avrei riso di gusto. Invece è successo".

Tuchel : “Siamo stanchi, ci servono giorni di riposo. Basta parlare di Lukaku”- immagine 2

PROSPETTIVE - Tuchel, al netto del risultato, è comunque soddisfatto della prestazione: "Capisco che il pareggio non è esattamente quello che ci si aspetta ma non ho visto molte squadre controllare così bene la partita contro il Brighton in 90 minuti. In una situazione diversa, più normale, avremmo concretizzato le occasioni per il secondo gol ma in questo momento è davvero  difficile essere troppo duri con i nostri giocatori perché so cosa sta succedendo. La stanchezza si percepisce a occhio nudo. Questi giorni senza giocare rappresentano un sollievo". Chiosa su Lukaku: "Non voglio più rispondere alle domande che riguardano i singoli. Ci sono troppe domande e troppe risposte su Romelu".