Tuchel: “Siamo forti e meritiamo di essere qui. Non è una partita storica, è una semifinale da vincere”

Tuchel: “Siamo forti e meritiamo di essere qui. Non è una partita storica, è una semifinale da vincere”

Il PSG concentrato per raggiungere un traguardo mai neanche sfiorato.

di Redazione Il Posticipo

Tuchel in semifinale di Champions League con il PSG per raggiungere un traguardo mai neanche sfiorato. Fra la sua squadra e la Finale di Lisbona, il Lipsia. Un doppio derby con il Lipsia e… Nagelsmann. Le parole del tecnico della squadra francese sono riprese dall’Equipe.

NAGELSMANN – Non è una partita comunque per Tuchel, che per primo consigliò a Nagelsmann di allenare. “Ero l’allenatore di Julian, gli ho detto che non poteva restare sempre infortunato, che doveva lavorare per noi.  E ricordo quanto fosse fastidioso. Voleva sempre sapere cosa sarebbe successo dietro le decisioni e come venivano prese. Gli dissi di osservare gli avversari. Poi è diventato un allenatore. Ha avuto una grande carriera. Adesso però io sono cambiato e anche lui. Ha una squadra che non gioca uno contro uno ma difende pressando in avanti, con giocatori molto aggressivi, molto coraggiosi un po ‘come l’Atalanta. Sarà un gioco molto, molto fisico. È una partita decisiva. Abbiamo il nostro stile e loro hanno il loro”.

NEYMAR – Si è visto un Neymar finalmente maturo. “Vuole sempre vincere. Ama la competizione. E queste sono le cose di cui abbiamo bisogno. È sempre stato un leader, diverso, senza dubbio, per la sua qualità, ma  ci serve averlo così. E comunque abbiamo creato un gruppo, con giocatori come Herrera, Sarabia, Keylor Navas e tutti gli altri. Sanno quanto sia necessario vivere insieme, sanno creare un’atmosfera tra di noi. Per quanto riguarda Mbappè sicuramente entrerà in campo”

FORTI – Il PSG può raggiungere la sua prima finale. “Meritavamo di essere qui. Abbiamo avuto una Champions League straordinaria e anche una stagione straordinaria. Abbiamo lavorato per questo. I giocatori sono tranquilli, felici di stare insieme. In campo siamo forti, molto, molto forti. La settimana a Faro è stata al massimo livello. Siamo concentrati, ma sempre con un sorriso. Siamo pronti. Per noi non è una partita storica, è una semifinale e siamo qui per vincerla”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy