Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Tuchel: “Lukaku sarà importante. Abraham? Nessuna novità ma è possibile che alcuni giocatori ci lascino…”

(Photo by Adam Davy/Pool via Getty Images)

Tuchel all’assalto della Premier, dopo aver vinto la Champions e la Supercoppa Europea. L’arrivo di Lukaku sposta gli equilibri ma l’allenatore del Chelsea ritiene che i blues non siano la squadra favorita. E apre le porte...

Redazione Il Posticipo

Tuchel all'assalto della Premier, dopo aver vinto la Champions e la Supercoppa Europea. L'arrivo di Lukaku sposta gli equilibri ma l'allenatore del Chelsea ritiene che i blues non siano la squadra favorita. E apre le porte all'addio di Abraham. Le sue parole sono riprese da Football London. 

MERCATO - Un Chelsea comunque molto rinforzato: "L'arrivo di Lukaku mi rende felice.  Cercavamo un certo profilo di attaccante e lui lo incarna perfettamente. Ha potenza, fisico esperienza e personalità necessarie per avere un enorme impatto sulla nostra squadra. Ho parlato con lui e l'ho trovato super motivato. Ha fatto di tutto per cogliere questa occasione. Credo che possa ambientarsi molto bene nel Chelsea, perché il nostro gioco si fonda sul mutuo soccorso in campo e da un legame molto forte". Resta da capire, a questo punto, la posizione di Abraham. Tuchel apre la porta all'addio: "Ci sono sempre possibilità che i giocatori ci lascino, soprattutto se occupano la stessa posizione di Romelu. La situazione per Tammy è chiara, al momento non ci sono novità ma abbiamo un buon rapporto. Nei prossimi giorni vedremo cosa succede, cercheremo di capire quali sono i suoi desideri e ciò che possiamo offrigli. Adesso però siamo concentrati sull'esordio e non sulle situazioni personali dei singoli".

FAVORITO - Il Chelsea è dato addirittura per favorito: "Devo essere sincero, mi sorprende. Al massimo possiamo essere considerati cacciatori, non certo lepri. Siamo arrivati ​​quarti, mica secondi. Abbiamo dei gap da colmare rispetto a chi ci precede: il Liverpool ci ha sorpassato nell'ultima partita. E c'è una grande distanza da colmare con Manchester United e Manchester City. Ho visto i loro movimenti di mercato, non vedo per quali motivi dovrebbero peggiorare rispetto alla passata stagione. Noi cercheremo di dare il massimo. Siamo affamati e competitivi. L'obiettivo è arrivare fra le prime quattro. Poi vedremo in che ordine. Di cero non abbiamo remore nel  lottare per tutti i titoli in cui gareggiamo, comprese le coppe, la Champions League e la Premier League. Siamo a caccia di tutti. E il modo migliore per iniziare la nostra caccia è ottenere subito i primi tre punti con il Crystal Palace".