Tuchel: lo United ti costa il posto? Macché… il Psg gli prolunga il contratto!

Tuchel: lo United ti costa il posto? Macché… il Psg gli prolunga il contratto!

Chi pensava che l’eliminazione agli ottavi in Champions sarebbe costata cara al tedesco si sbagliava. Nonostante il flop europeo al Parco dei Principi contro i Red Devils, il club parigino ha deciso di prolungare il contratto del tecnico fino al 2021.

di Redazione Il Posticipo

La terza eliminazione di fila agli ottavi di finale di Champions non fa cambiare idea al presidente Nasser Al-Khelaïfi. La caduta del Psg al Parco dei Principi ha fatto molto rumore: i Red Devils hanno vinto 3-1, ribaltando il risultato della gara di andata, che aveva visto Mbappé e compagni trionfare all’Old Trafford 2-0. Sulla carta gli ingredienti per un cambio della guida tecnica a fine stagione c’erano tutti… ma questa volta a Thomas Tuchel è andata davvero bene!

DOMINIO FRANCESE – Stando a quanto riportato da Telefoot, il Psg avrebbe deciso di prolungare il contratto del tecnico tedesco nonostante la scioccante eliminazione in Champions subita di fronte al proprio pubblico contro lo United. Tuchel, arrivato al Parco dei Principi la scorsa estate, è riuscito a tenere alto il nome della società in casa: la squadra domina in Ligue 1 con 20 punti di vantaggio sul Lille secondo e giocherà la semifinale di Coppa di Francia contro il Nantes. Le cose non sono andate bene invece nella Coppa di Lega francese, dove il club è stato sconfitto in casa ai quarti di finale contro il Guingamp a gennaio. Niente a che vedere con quanto accaduto in Champions!

PROLUNGAMENTO – Secondo quanto riportato da Telefoot, Tuchel e Psg stavano già lavorando al rinnovo del contratto prima della partita che è costata la Champions al club… e le trattative sono andate avanti nonostante l’eliminazione agli ottavi! L’accordo dovrebbe essere formalizzato nei prossimi giorni: Tuchel firmerà fino al 30 giugno 2021. Il tedesco si è conquistato il rinnovo con uno score di 35 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte in 43 partite e una percentuale di vittoria dell’81,4%. Numeri migliori rispetto a quelli del suo predecessore Unai Emery (87 successi, 15 pari e 12 k.o. in 114 gare) con una percentuale del 76,3%. Forse per restare al Psg non bisogna per forza vincere la Champions… ma a Tuchel difficilmente verranno concesse altre possibilità dopo un altro fallimento!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy