Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Tuchel: “Lascio tranquilli i ragazzi. Dobbiamo essere positivi anche se è difficile…”

Il tecnico del PSG, rimasto in Francia, racconta come sta vivendo il periodo di sosta forzata.

Redazione Il Posticipo

Thomas Tuchel ha parlato sul sito web del club parigino. Come riportato da Le Parisien l'allenatore del PSG ,  rimasto in Francia, racconta il periodo di sosta forzata, giunta forse nel momento peggiore possibile. I Campioni di Francia avevano finalmente infranto il tabù degli ottavi di finale. Trovata la quadra tattica e la forma fisica poi è giunto lo stop.

ISOLAMENTO - Tuchel vive la situazione con necessaria filosofia: "Sono passate cinque settimane, è una lunga pausa, ma dobbiamo essere disciplinati. Abbiamo una responsabilità. Vivere questa situazione è anche una grande sfida. Dobbiamo rimanere calmi. Approfitto di questo momento di calma per rilassarmi e meditare. Dormo e leggo molto. È una situazione strana, quasi unica, ma l'importante è essere in salute e che lo sia tutta la mia famiglia".

FIDUCIA - Il gruppo si è un po' sparpagliato. Chi in Francia chi in Brasile. Tuchel ha però instaurato un rapporto fiduciario con tutti i calciatori. "Parliamo molto tra di noi con lo staff. Prepariamo programmi individuali per i giocatori, anche con alcune raccomandazioni. Mando messaggi e ricevo notizie, ma non voglio esagerare troppo. Li lascio un po' tranquilli. Ciò che è davvero difficile è prendere atto del fatto che non sappiamo quando finirà. Se lo sapessimo potremmo anche iniziare a parlare di tattica".

RIPARTENZA - Molto più complicato fare previsioni. Il primo passo dovrebbe essere il prossimo 11 maggio. "Capisco che in questo momento ci sono cose più importanti del calcio. Dobbiamo e vogliamo garantire la salute anche a livello internazionale. Spero di ricominciare a giocare anche per regalare un po' di svago a tutte quelle persone che devono stare a casa, a volte anche in condizioni difficili. Il calcio in questo senso è una buona via di fuga. Dobbiamo rimanere forti e non perdere la fiducia. È importante sorridere, rimanere calmi. Non è facile ma è possibile".