Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Tuchel e un altro dicembre…complicato: il tedesco è senza visto e rischia di essere espulso dal Regno Unito!

Tuchel e un altro dicembre…complicato: il tedesco è senza visto e rischia di essere espulso dal Regno Unito! - immagine 1
Dicembre continua a essere un mese non troppo positivo per Tuchel. Basterebbe pensare che nel 2020 il tedesco sotto l'albero ha trovato l'esonero da parte del PSG. Stavolta invece può esserci...un trasloco forzato, perchè scade il suo visto!

Redazione Il Posticipo

Dopo l'esonero subito dal Chelsea, Thomas Tuchel ha parecchia voglia di rimettersi in gioco. Il tecnico tedesco non ha apprezzato la decisione dei Blues (anzi, del nuovo proprietario Boehly), ma non piangerà sul latte versato. Del resto, il suo è uno dei nomi caldi quando si parla di sostituire qualche collega in una delle big del calcio continentale. È apparso in relazione al Bayern Monaco, viste le difficoltà di questo inizio stagione di Julian Nagelsmann, ma anche quando si pensa a un possibile benservito a Max Allegri da parte della Juventus. Dunque, Tuchel non dovrebbe avere difficoltà a trovare una nuova panchina su cui sedersi. Come spiega il Telegraph, l'importante però è farlo...presto.

Niente più visto

In che senso? Beh, come racconta la testata britannica, Tuchel potrebbe avere problemi di visto. Nel Regno Unito post-Brexit, la vita e la burocrazia sono diventate più complicate per i cittadini europei. E visto che il tedesco non ha più...un lavoro non può neanche richiedere un nuovo visto e deve lasciare il paese entro 90 giorni da quando è terminato il suo contratto. Senza la buonuscita da parte del Chelsea non ci sarebbero stati problemi, ma considerando che è arrivato un pacchetto da 9 milioni di euro per tagliare completamente i ponti, ora l'ufficio immigrazione potrebbe bussare a casa Tuchel e spiegare che sono scaduti i termini per la sua permanenza nel Regno Unito. Con l'esonero datato 7 settembre, c'è dunque tempo fino a...Sant'Ambrogio per risolvere la situazione.

Un altro dicembre complicato

Insomma, dicembre continua a essere un mese non troppo positivo per Tuchel. Basterebbe pensare che nel 2020 il tedesco sotto l'albero ha trovato l'esonero da parte del Paris Saint-Germain. Licenziato il giorno prima di Natale. Una decisione che forse nemmeno Ebenezer Scrooge, il protagonista di "Canto di Natale" di Charles Dickens, avrebbe mai preso. In quel caso Tuchel ci ha messo poco a tornare in sella, prendendosi il Chelsea e alla fine vincendo addirittura la Champions League. Ma ha comunque passato festività pessime, come ha raccontato qualche tempo dopo. Stavolta il colpo è già arrivato e il massimo dei problemi, ammesso che non trovi una squadra prima, sarà un trasloco. Ma vedersi espulso, non dal campo ma dall'intero Regno Unito, non fa certo piacere a nessuno.