Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Tuchel: “Due gol regalati. Questo risultato è colpa nostra più che merito di chiunque altro”

Tuchel: “Due gol regalati. Questo risultato è colpa nostra più che merito di chiunque altro” - immagine 1
Giornataccia per il Chelsea all'Elland Road.

Redazione Il Posticipo

Giornataccia per il Chelsea all'Elland Road. Il Leeds corre di più (11 chilometri di differenza percorsi in campo fra le due squadre) e cala il tris alla squadra di Tuchel apparsa senza forza e carattere. Il tecnico in conferenza stampa analizza una delle peggiori partite dei blues sotto la sua gestione. Le dichiarazioni sono riprese da Football London.

DIFFICOLTÀ

Un Chelsea apparso in difficoltà sul piano tattico e fisico. "Il Leeds è una delle squadre che corre di più ma questo non significa nulla. Non abbiamo perso per questo motivo. Più del risultato mi delude che la squadra non è riuscita a riproporre in campo. Nel secondo tempo ho anche provato a cambiare modulo di gioco ma evidentemente il modulo non era un problema. I nostri errori sono soprattutto di gestione del pallone e di esecuzione. In area di rigore avversaria tocchiamo troppe volte il pallone senza costrutto. Non si tira in porta e se una squadra non conclude l'azione non vince le partite. Non cerco alibi neanche nelle assenze. Ritengo il Chelsea una squadra di livello che oggi ha perso le tracce di sé stessa. Sono convinto che anche questa squadra possa vincere a  Leeds. Questo risultato è più colpa nostra che merito di chiunque altro".

Tuchel: “Due gol regalati. Questo risultato è colpa nostra più che merito di chiunque altro” - immagine 1

ERRORI

Sfida decisa anche dagli episodi. Partita che era in equilibrio fino all'errore di Mendy. Non penso sia il caso di aggiungere molto. Si tratta di un errore arrivato in un momento cruciale della partita. Conosco Mendy e so quanto possa essere deluso. Attaccarlo non aiuta. E comunque non è il momento di parlare di prestazioni individuali.  Abbiamo regalato un gol, ma un altro lo abbiamo subito su calcio piazzato senza trovare le distanze e le contromisure. E preso un cartellino rosso. Ho visto una squadra troppo diversa dal solito, occorre maggiore serenità in campo. Non è il caso di farsi prendere dalla frustrazione quando la sfida si mette male altrimenti vengono a mancare anche fiducia e lucidità. Giocare in Premier deve essere una gioia e non un peso per i calciatori".