Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Tuchel, bestia nera di Zidane in Champions

MADRID, SPAIN - DECEMBER 09: Zinedine Zidane, head coach of Real Madrid reacts during the UEFA Champions League Group B stage match between Real Madrid and Borussia Moenchengladbach at Estadio Alfredo di Stefano on December 09, 2020 in Madrid, Spain. Sporting stadiums around Spain remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Denis Doyle/Getty Images)

Il tecnico francese non è mai riuscito a battere il collega tedesco, ma quando i loro destini si son incrociati il Real ha sempre vinto la Champions.

Redazione Il Posticipo

Zidane, la garanza del Real. Il tecnico francese ha un ruolino di marcia invidiabile in Champions, soprattutto quando arriva il momento della verità: nei dodici doppi confronti ha sempre passato il turno. Solo il Manchester City, negli ottavi della scorsa edizione, è riuscito a battere il tecnico francese. Chiamato, contro un'altra inglese, ad aver la meglio sulla sua bestia nera. Tuchel. Incredibile, ma vero, uscito sempre indenne e ancor più spesso vincitore dai confronto con il Real.

BORUSSIA - Sinora il tecnico del Real ha incontrato Tuchel in quattro occasioni. E tutte nelle fase a gironi. E non è mai riuscito a vincere una sola partita. La prima occasione è stata nell'edizione 2016/2017 quando la casa Blanca non è riuscita ad avere la meglio sul Borussia Dortmund. All'andata ha pareggiato 2-2 al Signal Iduna Park. Non è andata meglio al Bernabeu quando Tuchel è riuscito a bissare il punteggio maturato in Germania mantenendo il primato del girone. La corsa dei gialloneri si interromperà ai quarti di finale contro il Monaco. Il Real invece vincerà nella finale di Cardiff.

PARIGI - Il Real incrocia Tuchel anche nella scorsa stagione, ancora una volta nella fase preliminare del torneo. Non è la stessa squadra che ha monopolizzato l'Europa. E anche il PSG è profondamente cambiato. Al Parco dei Principi non c'è partita. Zidane è travolto per tre reti a zero nella prima giornata del girone. Al Bernabeu il Real non riesce a prendersi la rivincita. Una doppietta di Benzema non basta ai blancos che vengono ripresi nel finale. Bilancio finale: Tre pareggi. Tutti per 2-2. E una pesantissima sconfitta.

RECORD - Una vera e propria rarità, che rende Tuchel un vero "eletto". Secondo quanto riportato da AS, Tuchel è l'unico, fra i 35 allenatori affrontati da Zidane perlomeno in tre occasioni, a poter vantare l'imbattibilità nei confronti del collega. Un primato unico. Non conforta neanche la media di Zidane, che quando si avvicina al bersaglio grosso, difficilmente sbaglia la mira. Ha il 100% del passaggio del turno nelle tre semifinali che ha giocato. Proprio come Tuchel che però ne ha giocata solo una e in 90' contro il Lipsia. L'unica differenza, non da poco, è che Zidane se arriva in semifinale vince sempre il titolo.