“Tu o Batistuta?”: la risposta di Crespo…lascia tutti a bocca aperta!

“Tu o Batistuta?”: la risposta di Crespo…lascia tutti a bocca aperta!

Bielsa era convinto che i due non potessero convivere e quindi che uno dei due non dovesse giocare nella sua Argentina. Ma chi doveva essere il titolare tra i due? Qualcuno ha deciso di chiederlo a Valdanito, che ha risposto a modo suo…

di Redazione Il Posticipo

La domanda è antica. Per non dire vecchia, almeno per rispetto dei due bomber. Ma negli anni Novanta è quella che si poneva ogni tifoso argentino e soprattutto anche il tecnico dell’Albiceleste. Che all’epoca non è neanche uno qualsiasi, ma el Loco Bielsa. L’attuale allenatore del Leeds era convinto che i due non potessero convivere e quindi che uno dei due non dovesse giocare nella sua Argentina. Per loro, assieme, appena 10 minuti tra il 1998 e il 2004, non esattamente numeri da grande coppia. Ma chi doveva essere il titolare tra i due? Qualcuno, come riporta Infobae, ha deciso di chiederlo a Valdanito, che adesso allena il Banfield.

ALLENATORE…GIOCATORE – E la risposta di Crespo è di quelle che alla fine…fanno contenti tutti. “Chi giocherebbe tra me e Batistuta? Scusami, eh, ma secondo te chi potrei mai scegliere? Se non mi schiero in campo da solo, è meglio che mi dedichi a qualcosa di diverso, no? Io mi metto in campo e anche mia madre schiererebbe me, di questo possiamo essere sicuri“. Così come certamente Batistuta metterebbe in mezzo all’attacco se stesso. Ma, tra una risata e l’altra, la risposta al giornalista impertinente non finisce qui. Valdanito continua a parlare dell’argomento, quasi…per convincere tutti di avere assolutamente ragione.

SE BATI VUOLE… – E per dirimere anche l’altra questione atavica. Crespo e Batistuta potevano giocare assieme? Anche per questo interrogativo arriva la risposta dell’ex bomber di Parma, Lazio, Inter e Milan. “Prima di tutto io gioco, perchè se io sono l’allenatore, mi metto in campo. Poi vediamo come sta Batistuta, gli chiedo se se la sente di giocare anche lui. Io, grasso o magro, gioco lo stesso. Sono l’allenatore!”. Insomma, Bielsa potrà anche avere ragione, ma finchè Valdanito sta seduto su una panchina, si schiererà sempre da solo. Poi se il Re Leone vuole, si può provare a smentire il mito che i due non siano compatibili!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy