calcio

Troppo giovani per la serie A: incompresi in Italia e sbocciati in Inghilterra…

Molte italiane hanno dato via troppo presto dei talenti la cui unica colpa era quella di essere... troppo giovani per la Serie A.

Redazione Il Posticipo

17 Mar 1999:  Mikael Silvestre of Inter Milan in action against Manchester United in the UEFA Champions League quarter-final second leg match at the San Siro in Milan, Italy. United went through 3-1 on aggregate after a 1-1 draw on the night.   MandatoryCredit: Stu Forster /Allsport
 (Photo by Miguel A. Lopes/Pool via Getty Images)

Molte italiane hanno dato via troppo presto dei talenti la cui unica colpa era quella di essere... troppo giovani per la Serie A. Una storia che per l'Inter è un incubo... ricorrente. Proprio i nerazzurri nel 2010 prelevano un diciottenne chiamato Coutinho dal Brasile, ma non gli dà abbastanza spazio. E così dopo qualche anno per una decina di milioni il verdeoro vola oltremanica, verso Liverpool. Alla corte di Klopp esplode e diventa uno dei calciatori più costosi di sempre quando viene ceduto al Barcellona. E pensare che con un po’ di fiducia in più in nerazzurro...