Troppi impegni, Klopp e il Liverpool boicottano la Carabao Cup: “Se ci mettono i quarti alle 3 di mattina a Natale, noi non ci presentiamo”

Troppi impegni, Klopp e il Liverpool boicottano la Carabao Cup: “Se ci mettono i quarti alle 3 di mattina a Natale, noi non ci presentiamo”

Il Liverpool passa ai quarti di finale di Carabao Cup, la coppa di lega inglese, ma è un grosso problema, perchè il calendario dei Reds è già abbastanza fitto. E Klopp dà una risposta molto chiara a chi chiede come si troverà spazio per il prossimo match della competizione.

di Redazione Il Posticipo

Il problema di vincere? Giocare troppe partite. Basterebbe pensare che chi porta a casa la Champions ha già la certezza di giocare la Supercoppa Europea e, almeno per questa stagione, il mondiale per club prima che parta la nuova edizione quadriennale. E quando a vincere è una squadra inglese, i problemi raddoppiano. Il Liverpool passa ai quarti di finale di Carabao Cup, la coppa di lega inglese, ma è un grosso problema. Non tanto per i Reds, che ormai saranno anche abituati ma per chi dovrà mettere mano ai calendari. Gli uomini di Klopp dovranno infatti volare in Qatar a metà dicembre, prima di lanciarsi nel classico turbinio di match natalizi.

CARABAO CUP – E la Carabao Cup, dove la mettiamo? Questa è la domanda che molti si pongono e a cui Klopp dà una risposta molto chiara: se non si trova una data decente, il Liverpool non si presenterà. Le dichiarazioni del tedesco, riportate dal Daily Mail, fanno già discutere… “Non sono preoccupato, i calendari mica li facciamo noi. La FIFA ci ha detto che ci sarà il mondiale per club, noi andiamo in Qatar e lo giochiamo. La Premier League ci dà le sue date e noi giochiamo. Per quello che riguarda la Carabao Cup, se non trovano una data accettabile per noi, magari non alle 3 di mattina del giorno di Natale, noi non ci presentiamo. È una decisione che devono prendere loro”.

RIPENSARE I CALENDARI – Parole chiare e poco interpretabili. Che evidenziano un problema comune. “A queste cose bisogna pensarci. Se hai un calendario in cui una squadra non riesce a giocare tutte le partite, forse bisogna rivedere le cose. E spero che si cominci da ora. Il problema mi pare evidente ormai”. Ma per ripensare i calendari ci vorrà la prossima stagione. E nel frattempo, c’è da trovare una soluzione. E Klopp non sembra lasciare spazio ai compromessi. “Se non si trova una data buona per noi, non possiamo giocare il prossimo match. E chiunque sarà il nostro avversario, passerà il turno. Oppure possono farci giocare l’Arsenal”. Dunque, mano ai calendari per trovare una data accettabile. Ma non toccate la notte di natale a Klopp!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy