Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Tracollo Bayern, Salihamidzic è distrutto: “Sono sotto shock, non ho parole”. E sfuma un possibile record….

STUTTGART, GERMANY - NOVEMBER 28: Hasan Salihamidzic Sporting Director of Bayern Munich prior to  the Bundesliga match between VfB Stuttgart and FC Bayern Muenchen at Mercedes-Benz Arena on November 28, 2020 in Stuttgart, Germany. Germany. Football Stadiums around Europe remain empty due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in fixtures being played behind closed doors. (Photo by Matthias Hangst/Getty Images)

Anche i migliori prima o poi si fermano. Persino squadre che sembrano imbattibili incappano in una serata storta, che fa saltare i piani e regala sorprese. E neanche il Bayern Monaco è immune da questa legge del calcio...

Redazione Il Posticipo

Anche i migliori prima o poi si fermano. Persino squadre che sembrano imbattibili incappano in una serata storta, che fa saltare i piani e regala sorprese. E neanche il Bayern Monaco, che nelle ultime nove stagioni ha dominato la Bundesliga, si salva da questa legge. Alle sconfitte i bavaresi sono abituati, come nella natura delle cose. Ma perdere 5-0 in coppa di Germania, schierando la squadra titolare, seppure con un avversario forte come il Borussia Monchengladbach, beh, non era previsto. Basterebbe pensare che è la terza volta che Neuer subisce così tanti gol in carriera e che è la prima che gli succede con la maglia del Bayern Monaco. Abbastanza per causare un vero e proprio shock.

BLACKOUT - Che poi è il termine esatto che utilizza il direttore sportivo Salihamidzic al termine del match. Come riporta AS, il bosniaco ha pronunciato una frase molto significativa dopo il fischio finale: "Sono sotto shock, non ho parole". Poi in realtà le parole le ha trovate, spiegando che sia i casi Kimmich (che rifiuta di vaccinarsi) che Hernandez (con la disavventura giudiziaria in Spagna) non devono fungere da giustificazione per una sconfitta clamorosa. "È stato un blackout collettivo", spiega il DS a ARD, parlando anche dell'assenza di Nagelsmann, ancora in isolamento causa Covid-19. "Ovviamente avremmo preferito che il tecnico fosse in panchina, ma non possiamo dire sia colpa del suo secondo. Tutto quello che poteva andare male è andato male".

RECORD - Ciò non toglie che questa non è una sconfitta come le altre. Un po' perchè il risultato è pesantissimo e non si vedeva da parecchio in casa Bayern. E poi perchè impedisce di continuare a sognare il Triplete, visto che ormai la Coppa di Germania è andata. In più, i bavaresi non sono neanche riusciti a segnare, interrompendo così a 85 la serie di partite con almeno un gol a favore. Un record in Germania, neanche a dirlo, ma resistendo altri undici match il Bayern avrebbe potuto raggiungere la striscia leggendaria del River degli anni Trenta, che è andato in rete per 96 partite consecutive. E invece non se ne farà nulla. Certo, con tutto quello che hanno vinto di recente, forse a Monaco di Baviera potrebbero anche stare un po' più tranquilli. Ma è proprio ragionando come fa Salihamidzic...che sono arrivati tutte queste vittorie!