Tottenham, Mourinho e il mercato: “Kane è fuori, ma recupererò Lloris, quindi stiamo bene così”

Tottenham, Mourinho e il mercato: “Kane è fuori, ma recupererò Lloris, quindi stiamo bene così”

Il tecnico portoghese non ritiene, con il consueto sarcasmo, che il Tottenham tornerà sul mercato a gennaio…

di Redazione Il Posticipo

Con il Liverpool tritatutto, senza il miglior giocatore. Mourinho deve e dovrà rinunciare a Kane per molto tempo, ma il tecnico portoghese analizza la sfida che è valsa l’ultima finale di Champions League con una buona dose di filosofia. Perde il centravanti, ma ritrova il portiere.  Ed è un modo molto elegante e sarcastico per spiegare che il Tottenham non si muoverà sul mercato. Le parole del tecnico portoghese sono riportate da Football London

LLORIS – Mourinho ritrova, anzi, scopre Lloris. “Kane stara fuori a lungo. Questa è la vita. Di certo è una cattiva notizia, ma noi dobbiamo essere positivi e guardare a cosa accade di bello.  E prima della fine del mese riavremo due nuovi giocatori, Lloris e Davies. Ndombele? Non giocherà. Comunque il calcio non finirà domani, martedì abbiamo un match molto importante per la coppa, sabato una altra partita molto importante in Premier League. E poi c’è la Champions fra un paio di mesi, ma preferisco concentrarmi sul Liverpool”.

MERCATO – L’assenza del centravanti, in predicato di tornare ad Aprile, potrebbe condizionare le scelte di mercato degli spurs. ” Tutti gli allenatori, anche Klopp, sarebbero felici di poter avere nuovi giocatori. Quando sono venuto qui non sapevo che avrei perso Kane, ma sapevo di dover ottenere il meglio dai giocatori che abbiamo e quanto accaduto non cambia nulla.  Se poi il boss arriva con una soluzione che può aiutarci ad affrontare questi mesi difficili sarà il benvenuto. Altrimenti aspetteremo la prossima estate”.

LIVERPOOL – La sfida con i reds significa anche incrocio con Klopp. Meadiaticamente, merita un’attenzione altissima. “Klopp? Lui con quegli uomini può fare quello che vuole. Avremo tante telecamere addosso, perché mi stanno sempre vicino. Quelli di Amazon mi seguono di continuo, mi lasciano solo quando vado al bagno. Se volete sapere come affronterò il Liverpool per rovinargli il record senza Kane, chiedetelo a loro…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy