Tottenham, Mou parte con… l’operazione fascino: “Sarò vostro padre, vostro amico, la vostra fidanzata…”

Tottenham, Mou parte con… l’operazione fascino: “Sarò vostro padre, vostro amico, la vostra fidanzata…”

Quando i suoi ex giocatori parlano di Mourinho, non ci sono mezze misure. C’è chi racconta di essere stato totalmente ignorato dal portoghese, ma anche e soprattutto chi ne è stato assolutamente conquistato. Del resto, lo Special One è fatto così. Ed è già partito all’offensiva nel suo nuovo spogliatoio…

di Redazione Il Posticipo

Quando i suoi ex giocatori parlano di Josè Mourinho, non ci sono mezze misure. C’è chi racconta di essere stato totalmente ignorato o scaricato dal portoghese (è il caso di Mata, spaventatissimo dall’idea di ritrovarselo al Manchester United dopo l’addio al Chelsea), ma anche e soprattutto chi ne è stato assolutamente conquistato. Al punto da pronunciare la fatidica frase, “per lui andrei anche in guerra”. Del resto, lo Special One è fatto così. I suoi metodi, soprattutto il suo modo di approcciarsi ai calciatori, possono essere poco ortodossi, ma la bacheca racconta anche quanto siano efficaci. E da quanto spiega Record, Mou è già partito all’offensiva.

FIDANZATA – Il quotidiano portoghese fa un lungo resoconto del primo giorno di lavoro dello Special One al Tottenham. E se Spurs TV pubblica un video di oltre sei minuti in cui si vedono gli spezzoni dell’allenamento, con Mou che ride e scherza con Kane, abbraccia Dele Alli e chiacchiera amabilmente con tutti, in patria si va più a fondo. Dentro lo spogliatoio, dove il tecnico ha già iniziato l’operazione fascino. Basta il primo discorso, con una frase riportata che fa davvero molto Mou: “Sarò vostro padre, vostro amico, la vostra fidanzata, qualsiasi cosa vogliate”. Insomma, tutta la vita dei giocatori dovrà girare attorno a lui.

KANE – Record spiega inoltra che sono già arrivate conversazioni private con le stelle del club, inclusi i calciatori in scadenza come Eriksen. Chi sembra essere stato già conquistato è Kane, da sempre uno dei nomi che si fanno per il mercato in uscita degli Spurs. Ma secondo l’ex centrocampista Jamie O’Hara, che ha parlato a TalkSport, l’arrivo di Mou è fondamentale per le ambizioni del capitano dell’Inghilterra: “Ora che abbiamo un allenatore vincente, perchè dovrebbe andarsene? Con Mou in panchina, Kane in attacco e un paio di acquisti il Tottenham può vincere la Champions League”. Anche perchè è vero che lo stesso Special One ha chiarito che in questa stagione non si può certo sperare di portare a casa la Premier. Ma della coppa dalle grandi orecchie non ha mica detto nulla…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy