Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Tottenham-Liverpool, Klopp attacca l’arbitro: “Non so che problemi abbia con me. Non ha mai giocato a calcio!”

(Photo by Peter Powell - Pool/Getty Images)

Il tecnico del Liverpool non ha accettato del tutto il verdetto del campo nel match con la squadra di Conte. Anzi, al termine della partita ha per ben due volte puntato il dito nei confronti del direttore di gara Paul Tierney...

Redazione Il Posticipo

Il Manchester City vola via e...Klopp non la prende bene. Vero, il Liverpool aveva certamente un impegno molto più pressante della squadra di Guardiola, che è andata a St. James' Park a passeggiare contro il Newcastle saudita...ma ancora non troppo. I Reds si sono invece trovati di fronte un cliente che definire ostico è poco, il Tottenham di Antonio Conte, che in un match parecchio agitato, tra rossi e proteste, hanno fermato la squadra del tedesco. Il tecnico del Liverpool, però, non ha accettato del tutto il verdetto del campo. Anzi, al termine della partita ha per ben due volte puntato il dito nei confronti del direttore di gara Paul Tierney. Cosa ha combinato il fischietto?

LITE IN CAMPO... - Secondo Klopp, non ha espulso Harry Kane per un intervento pericoloso su Robertson, ma soprattutto non ha concesso un calcio di rigore per un fallo su Diogo Jota. Già al momento stesso dell'azione, il tedesco ha protestato molto, beccandosi un cartellino giallo. E poi, al fischio finale che ha chiuso la partita sul 2-2, si è recato direttamente dal direttore di gara per esprimergli le sue rimostranze. Come riporta Sportbible, Klopp, solitamente molto affabile, ha dimostrato di avere un conto aperto con Tierney. "Non ho problemi con nessun arbitro, solamente con te", spiega l'ex tecnico del Borussia Dortmund al fischietto. Per poi calcare ulteriormente la mano, accusando l'arbitro: "non hai mai giocato a calcio, perchè in quella situazione Jota si sarebbe dovuto fermare per prendersi un rigore?".

...E FUORI - Una scena che ha fatto il giro del mondo e che si è ripetuta anche in conferenza stampa. Come spiega il Sun, anche davanti ai giornalisti Klopp non si è morso la lingua. "È sempre utile quando un arbitro ha giocato a calcio. Quando vai a vedere la situazione di Jota con la VAR, è tutto chiaro. Perchè dovrebbe fermarsi? Non lo capisco". La rabbia del tedesco monta, anche se il risultato in fondo non è così malvagio. "Il pareggio va bene, non siamo così pazzi da pensare che non si possa pareggiare contro il Tottenham a casa loro. Ma alcune situazioni sono cruciali". Salvo però chiudere con un altra punzecchiata. "Non so quale sia il problema dell'arbitro con me. Forse dovreste chiedere a lui...". E la polemica, come sempre, è servita...