Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Tottenham in ansia per Kane, Mourinho ottimista. E non perde la verve: “Rigore? Ormai viene da ridere…”

(Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

Spurs in ansia per il loro centravati. E sull'episodio del rigore, lo Special one preferisce non commentare...

Redazione Il Posticipo

OTTIMISTA - "È troppo presto per dire qualcosa. Se ha deciso di lasciare il campo a pochi minuti dalla fine è perché ovviamente ha sentito qualcosa. Lasciatemi essere ottimista e credere che abbia il tempo e il modo per riprendersi. Non credo che sia qualcosa di particolarmente serio o grave. Chiaramente per noi sarebbe un'assenza pesante, non scopro certo nulla se dico che è un giocatore molto importante per noi. Ha segnato entrambi i gol sfruttando le indecisioni avversarie. Siamo abituati a vederlo in allenamento. I suoi gol non rappresentano certo una sorpresa per chi lo vede fare tutti i giorni in allenamento ".

 (Photo by John Walton - Getty Images)

PROSPETTIVE - La stagione si complica. E senza Kane la rincorsa alla Champions potrebbe essere quasi impossibile. Mourinho si limita ad analizzare la sfida con l'Everton. "Penso che sia stata una partita tra due squadre che si somigliano molto, sotto diversi aspetti. Entrambe si sono dimostrati capaci di segnare gol ma anche di subirne. Credo che il risultato sia tutto sommato giusto, perché entrambe hanno cercato di vincerla. Non ho intenzione di commentare le decisioni arbitrali, mi viene solo un po' da sorridere. Non ci lamentiamo. La sfida è finita e l'arbitro ha preso la sua decisione. Del resto capisco quanto sia difficile per il VAR rendere una decisione che vada contro quello che ha decretato l'arbitro".