Tottenham, è caos: Mou sostituisce Aurier all’intervallo a causa del gol di Firmino e l’ivoriano…scappa dallo stadio!

Perdere non fa mai piacere a nessuno, figurarsi a Josè Mourinho. La partita con il Liverpool, finita 1-3 per gli ospiti, è cambiata a pochi secondi dalla fine della prima frazione grazie alla rete di Firmino. E dire che lo Special One non abbia preso bene il gol subito al quarto minuto di recupero…è poco.

di Redazione Il Posticipo

Perdere non fa mai piacere a nessuno, figurarsi a Josè Mourinho. Eppure tocca proprio al suo Tottenham l’onore di concedere i primi tanto attesi tre punti del 2021 al Liverpool di Klopp, che dopo un momento assai complicato si riprende davanti a un avversario di altissimo livello. A Londra la partita finisce 1-3 per i campioni in carica con reti di Firmino, Alexander-Arnold e Manè, con Højbjerg che ha tentato inutilmente di riacchiappare il match dopo il doppio vantaggio degli ospiti. Quella che fino all’intervallo era una partita abbastanza equilibrata è cambiata a pochi secondi dalla fine della prima frazione grazie alla rete di Firmino. E dire che lo Special One non abbia preso bene il gol subito al quarto minuto di recupero…è poco.

SUBITO A CASA – Infatti, come spiega il Daily Mail, il calciatore ritenuto “colpevole” del vantaggio del Liverpool è stato sostituito immediatamente da Mourinho. Ma Aurier non ha soltanto lasciato il campo, bensì direttamente…lo stadio all’intervallo. Il tutto dopo una lite negli spogliatoi che ha coinvolto i calciatori e che ha portato il tecnico alla decisione di togliere l’esterno e di inserire al suo posto Winks. Il tutto ha fatto infuriare Aurier, che se ne è andato immediatamente senza neanche tornare in panchina o in tribuna. Considerando che tra i due c’erano già state storie tese all’arrivo del portoghese, che aveva spiegato di non fidarsi del tutto dell’ivoriano, soprattutto in fase difensiva, ci sono tutti gli elementi perchè in casa Tottenham scoppi un caso.

(Photo by Adam Davy – Pool/Getty Images)

ATMOSFERA – Che Josè non fosse felice, comunque, lo si era capito anche prima che il caos negli spogliatoi venisse alla luce. Parlando dell’atmosfera a fine primo tempo, il portoghese era stato abbastanza chiaro: “Era l’atmosfera di una squadra per cui era difficile accettare che stava perdendo. Ed è difficile accettare il modo in cui è arrivato il gol, perchè in alcuni aspetti è la replica perfetta dell’occasione che il Liverpool ha avuto nel primo minuto. Quindi ovviamente parliamo di un’atmosfera non certo allegra”. Prevedibile, certo. Ma da qui ad immaginarsi che il calciatore sostituito decida di andarsene…dallo stadio, forse almeno un po’ ce ne passa…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy