Torreira, che esordio: il migliore degli ultimi quindici anni

Il centrocampista uruguaiano si è già preso l’Atletico.

di Redazione Il Posticipo

Novanta minuti per studiarsi, piacersi e innamorarsi. La storia fra Lucas Torreira e l’Atletico Madrid inizia nel migliore dei modi possibili. L’ex centrocampista della Sampdoria e dell’Arsenal si è già preso il centrocampo dei colchoneros entrando nella storia del club. Uno studio del Mundo Deportivo sul suo match lo colloca come il migliore esordiente degli ultimi 15 anni con la maglia della squadra della capitale spagnola.

DEBUTTO  – Il ragazzo ha giocato la sua prima contro il Celta Vigo sfida vinta agevolmente per 2-0. E ha messo un mostra immediatamente il meglio del suo repertorio: gestione del pallone e del cronometro. Un vero metronomo capace di alzare e accelerare il gioco. Il centrocampista, in tutta la sua partita, ha toccato 59 palloni, di cui 53 sono stati utili per la trasmissione del gioco. In totale, Torreira ha contribuito con un 90% di efficacia nella costruzione del gioco dell’Atletico. E oltre a giocare moltissimi palloni si è dimostrato indispensabile anche in fase di interdizione. Sei, i palloni recuperati, di cui cinque intercettando e rompendo le linee di passaggio avversarie.

FELICE  – Secondo lo studio pubblicato dal quotidiano, nessuno, negli ultimi quindici anni, ha avuto un rendimento così alto alla prima apparizione con il club. Evidentemente gli uruguaiani si trovano particolarmente a loro agio con Simeone. Anche Suarez, nella sua “prima” con la maglia colchoneros ha messo a segno una doppietta e regalato un assist in appena 24′ di gioco. Torreira dunque, ha ottimi motivi per sorridere, come del resto ha pubblicato sul suo profilo twitter. “Sono felice per il mio esordio in campionato, soprattutto perché abbiamo ottenuto tre punti importantissimi su un campo difficile. Adesso è il momento di continuare a lavorare e migliorare come squadra ”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy