Torreira all’Atletico: “Mi sento come in Uruguay, sarà un piacere mettersi agli ordini di Simeone”

Il centrocampista sembrava a un passo dal ritorno in Italia e poi si è accasato da Simeone.

di Redazione Il Posticipo

Torreira e l’Atletico Madrid. Una tradizione uruguaiana che continua. Il centrocampista sembrava a un passo dal ritorno in Italia e poi si è accasato da Simeone. E ne è soddisfattissimo, come riportato da AS.

TRADIZIONE – Un arrivo nel solo della tradizione. ““Ci sono stati grandi giocatori che hanno segnato una storia nel club. Godín, Forlan, Cristian Rodríguez. E adesso ci sono Giménez e Suárez. Il nostro modo di vivere il calcio si adatta molto bene a questa squadra e spero che possa aiutarmi a sentirmi molto a mio agio all’interno della rosa ”. Le prime sensazioni sono positive. “Sono felice, orgoglioso, per me è un vero privilegio è una grande soddisfazione far parte di questa famiglia e indossare questa bellissima maglia. Spero di contribuire alla causa con lavoro, impegno e dedizione. E poi il calcio dell’Atletico è molto simile a quello della nazionale uruguaiana. Spero di inserirmi bene, soddisfare i tifosi e sentirmi a mio agio”.

GARRA – Simeone ha puntato su di lui. Torreira ne ha grande stima. “È un allenatore che ha costruito e raggiunto traguardi importanti con questa squadra. Ed ha una carriera molto lunga nel club. Sarà un piacere lavorare con lui. E spero di apprendere molto nel seguire le sue indicazioni. Credo di essere nel posto giusto al momento opportuno. Ho 24 anni e una grande opportunità. Ho lavorato molto per guadagnarmi questa occasione. Adesso voglio divertirmi”. Anche da un punto di vista dell’ambiente troverà qualcosa di molto… sudamericano. “È una tifoseria molto calda, abbastanza simile a quella del Sud America. In questo momento è abbastanza difficile giocare in stadi vuoti, ma tra pochissimo i tifosi torneranno allo stadio e spero che presto potranno godersi le nostre prestazioni”.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy