calcio

Torregrossa: “Esordio bellissimo. Spero sia solo l’inizio. Voglio aiutare questa squadra”

GENOA, ITALY JANUARY 16: Ernesto Torregrossa of UC Sampdoria celebrates after score during the Serie A match between UC Sampdoria and Udinese Calcio at Stadio Luigi Ferraris on January 16, 2021 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

All'attaccante sono bastati sette tocchi per il primo gol all'esordio in blucerchiato.

Redazione Il Posticipo

Ernesto Torregrossa, che impatto. L'aveva detto. Era carico. Al settimo tocco con la maglia della Sampdoria ha trovato subito il gol. Gli sono stati sufficienti sette tocchi per la prima rete con la sua nuova squadra.  L'ultimo a segnare con la maglia della Sampdoria al suo esordio è stato Zapata. Un buon precedente, che lascia ben sperare per il futuro del calciatore che ha parlato a caldo ai microfoni di DAZN.

EMOZIONI - Una rete importantissima, quella di Torregrossa, che è valsa, oltre ai tre punti, la certezza di aver trovato un attaccante che è molto più di una ruota di scorta per Ranieri. "Esordio bellissimo, sono entrato e siamo riusciti subito a pareggiare. Antonio è stato bravissimo a segnare il gol del pari poi abbiamo messo tanta pressione all'Udinese. Il gol è merito dei miei compagni. Su quel pallone di Tommy c'era solo scritto spingimi. Sono contento di aver trovato una rete che vale tantissimo dopo la sconfitta contro lo Spezia".

GRUPPO - Torregrossa è stato festeggiato come se fosse alla Samp da sempre. Si è integrato da subito. E anche dalla panchina, quando la squadra è andata in svantaggio, ha incitato i compagni. "Sono sempre positivo e quando non gioco cerco di caricare chi è in campo. Mi hanno accolto benissimo non mi aspettavo tutto questo entusiasmo. Penso e spero che questo sia solo l'inizio. Voglio essere di aiuto a questa squadra che merita molto di più di questa classifica. Quando il mister mi ha detto entra e gioca come sai mi ha stimolato moltissimo. Sono molto contento. Mi spiace molto di aver esordito e segnato senza il sostegno dei tifosi ma è un momento difficile per tutti. Posso solo augurarmi che il pubblico torni presto a riempire lo stadio".