calcio

Napoli, Tonelli e Giaccherini “buoni sconto”?

Tonelli e Giaccherini sono due esuberi nel Napoli ma potrebbero essere molto utili a Giuntoli come pedine di scambio nel mercato di gennaio.

Redazione Il Posticipo

Il Napoli non parla solo inglese. Al di là delle parole di Aurelio De Laurentiis, i partenopei sono attivi sul mercato di gennaio. Il vuoto di potere creatosi dalle difficoltà della Juventus è un’occasione troppo ghiotta. Hamsik ha parlato a nome dello spogliatoio: è l’anno buono. Lo credono tutti. E lo dicono anche apertamente. In attesa dei recuperi di Ghoulam e Milik, Sarri ha bisogno di altre operazioni in entrata. Prima di acquistare, però, è necessario  liberarsi di alcuni esuberi. In primi, Giaccherini e Tonelli.

Giaccherini, uomo ovunque, che non serve

Giaccherini è un uomo ovunque. Un tuttocampista capace di coprire tre ruoli. Ecco perché, paradossalmente, a Sarri non serve. Il tecnico toscano è un dogmatico. Ha bisogno di specialisti del ruolo. Ergo il buon Giak, protagonista agli Europei con Conte, è finito ai margini del progetto. Per lui è pronta ad aprirsi la parentesi Chievo, se sarà inserito nell’affare Inglese. Altrimenti c’è un’idea che intriga molto Giuntoli. Utilizzarlo come “chiave” per aprire le porte di Federico Chiesa. L’esterno viola ha rinnovato con la Fiorentina ma non ha inserito alcuna clausola. Quindi, tecnicamente, può essere preso a qualunque prezzo concordato. In questo senso  Giaccherini potrebbe essere utilizzato come contropartita tecnica per ottenere uno “sconto” sul cartellino”.

Tonelli, un altro desaparecido

Un altro azzurro sul piede di partenza è Tonelli. Un fedelissimo di Sarri quando giocava nell’Empoli pressoché inutile a Napoli, dove è chiuso da una concorrenza feroce. Il tecnico toscano non se ne serve quasi mai, neanche per il turnover. Il suo posto è in ultimissima fila, dietro Chiriches e Maksimovic. Anche lui potrebbe essere inserito in una trattativa con il Sassuolo che, perso Cannavaro, è alla ricerca di un centrale affidabile. Giuntoli guarda con grande interesse in casa nero verde dove gioca Berardi, oggetto del desiderio azzurro. Anche in questo caso Tonelli potrebbe essere un “buono sconto” prezioso per accelerare la trattativa e condurla sui binari economici che più aggradano il DS azzurro.

(function() {

var referer="";try{if(referer=document.referrer,"undefined"==typeof referer)throw"undefined"}catch(exception){referer=document.location.href,(""==referer||"undefined"==typeof referer)&&(referer=document.URL)}referer=referer.substr(0,700);

var rcel = document.createElement("script");

rcel.id = 'rc_' + Math.floor(Math.random() * 1000);

rcel.type = 'text/javascript';

rcel.src = "http://trends.revcontent.com/serve.js.php?w=82012&t="+rcel.id+"&c="+(new Date()).getTime()+"&width="+(window.outerWidth || document.documentElement.clientWidth)+"&referer="+referer;

rcel.async = true;

var rcds = document.getElementById("rcjsload_e27c7e"); rcds.appendChild(rcel);

})();