Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Toloi: “Europa League torneo di prestigio, per noi è tanta roba. Fondamentale tornare a vincere in casa”

MILAN, ITALY - FEBRUARY 19:  Goncalo Guedes (R) of Valencia CF is challenged by Rafael Toloi (L) of Atalanta during the UEFA Champions League round of 16 first leg match between Atalanta and Valencia CF at San Siro Stadium on February 19, 2020 in Milan, Italy.  (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Atalanta in uno scenario minore, ma fino a un certo punto.

Redazione Il Posticipo

Rafael Toloi, difensore e capitano dell'Atalanta, ha analizzato in conferenza stampa la sfida tra nerazzurri e Olympiacos, crocevia della stagione europea della Dea che dopo l'eliminazione dalla Champions può provare a tornare nell'Europa che conta cercando di vincere il trofeo. Le sue parole sono riprese da tuttoatalanta.com.

PRESTIGIO -Atalanta in uno scenario minore, ma fino a un certo punto. "Questa è una competizione di enorme prestigio. Arrivare a giocarsi queste partite per noi è tanta roba. Anche io come giocatore, non essendo così giovane, ho sempre voluto partecipare a questo tipo di competizioni. Vogliamo giocare due grandi partite e sfoderare una prestazione importantissima nell'arco dei 180' per potere andare avanti nel torneo. C'è molta fiducia in questa competizione. Veniamo da una settimana che non volevamo si chiudesse in questo modo. Contro Juventus e Fiorentina la squadra ha tirato fuori una grande prestazione ma non è bastato. Credo sia fondamentale tornare a vincere in casa, nelle ultime settimane non ci siamo riusciti. Il Gewiss era la nostra forza è il momento di sfruttare il fattore campo come sempre è accaduto in passato".

MILAN, ITALY - FEBRUARY 19:  Goncalo Guedes (R) of Valencia CF is challenged by Rafael Toloi (L) of Atalanta during the UEFA Champions League round of 16 first leg match between Atalanta and Valencia CF at San Siro Stadium on February 19, 2020 in Milan, Italy.  (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

CALO - Si è parlato di calo fisico della squadra. Il centrale respinge al mittente chi ritiene che l'Atalanta sia in apnea dal punto di vista della tenuta. "Nelle ultime due partite la Fiorentina ha segnato con due rigori e nel finale con una palla lunga. In campionato la Juve ci ha raggiunto in pieno recupero. Ciò significa che occorre imparare a difendere meglio soprattutto nel finale. E possibilmente con maggior concentrazione. Si può anche giocare un ottimo calcio ma se poi non arrivano i risultati alla fine brucia sempre un po'.  A livello personale ho avuto il covid ma adesso sto bene. Chiaramente è difficile restare fuori e riprendere al massimo ma con la Juventus credo di aver giocato una buona partita, adesso mi impegnerò per aiutare la squadra.