Tite incorona Modric ma difende Neymar: “È fra i primi tre al mondo”

Il CT della nazionale brasiliana difende a spada tratta Neymar, ma incorona Modric come miglior giocatore dell’anno.

di Redazione Il Posticipo

Neymar non si tocca. E Modric è il migliore al mondo. Tite torna a parlare dopo l’eliminazione da Russia 2018. Il tecnico del Brasile, nonostante la Selecao non abbia neanche centrato le semifinali, difende, come riporta AS, il suo calciatore.

NEYMAR – Tite non contesta il suo giocatore: anzi. Lo ritiene maltrattato. “Neymar merita solo di essere elogiato per il suo comportamento in campo e la disciplina fuori, sia per la volontà che ha messo nel percorso di recupero da un infortunio che lo ha condizionato”. La critica, però, ne ha messo in risalto l’immaturità calcistica e tattica. “Per me è fra i primi tre al mondo. Ha sempre giocato per la squadra e si è sempre rapportato in modo intelligente con il tecnico e i compagni. In campo non ha mai perso lucidità. E poi ha solo 26 anni. ha ancora grandi margini di miglioramento. È sulla strada giusta”.

MODRIC – In conferenza, Tite ha anche reso noti i suoi voti per il miglior giocatore al mondo. Ha votato Modric, Salah e Cristiano Ronaldo. “Ho scelto Modric perché secondo me è il migliore giocatore in assoluto per quest’anno. Sulla seconda votazione ero indeciso su Hazard e Salah ma ho scelto l’egiziano. Forse perché ero ancora arrabbiato con il belga per l’eliminazione. E poi Cristiano. Comunque a mio avviso meriterebbe di essere nominato anche Courtois, che è uno dei migliori portieri  in circolazione. Basta vedere cosa ha fatto contro il Brasile”. Qualcuno si chiederà perché Tite abbia inserito Neymar fra i primi tre al mondo e poi non l’abbia votato? Nessuna incoerenza. Semplicemente, il brasiliano, è fuori dalla lista dei top 10 del FIFA Awards…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy