Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Thuram difende Dugarry: “La gente lo prende per scemo quando lo dice, ma era davvero tecnicamente più forte di Zidane”

La carriera di Christophe Dugarry è certamente stata abbastanza movimentata, così come la sua esperienza una volta appesi gli scarpini al chiodo. L'ex attaccante di Milan, Bordeaux e Barcellona lancia bordate contro chiunque dalla sua...

Redazione Il Posticipo

La carriera di Christophe Dugarry è certamente stata abbastanza movimentata, così come la sua esperienza una volta appesi gli scarpini al chiodo. L’ex attaccante di Milan, Bordeaux e Barcellona ha una seguitissima trasmissione in radio, dalla quale con una certa frequenza…lancia bordate contro tutto e contro tutti. Il classe 1972, campione del mondo nel 1998 e d'Europa nel 2000, non si fa certo mancare gli avversari di peso. Ultimamente se l'è presa con Mbappè, ma qualche anno fa la sua furia non ha risparmiato neanche Zidane.

THURAM - Al punto che Dugarry ha spiegato che nella nazionale che ha vinto il mondiale casalingo, lui era considerato più forte tecnicamente del tecnico del Real. Una dichiarazione che ha fatto sorridere, se non fosse che ora, oltre due anni dopo, a difendere Duga arriva un ex compagno di squadra. E non uno qualsiasi, ma Lilian Thuram, un'altra istituzione dei galletti. Parlando a RMCSport, l'ex difensore di Parma, Juventus e Barcellona spiega che le dichiarazioni di Dugarry sono sempre particolari, ma che in quella c'è un fondo di verità. "A quell'epoca c'è stata parecchia polemica per quello che ha detto, ma io posso garantirvi che quando Dugarry era giovane era molto forte".

MIGLIORE - Thuram, da buon difensore, si schiera a protezione del compagno di tante battaglie in nazionale. Anzi, conferma parola per parola quello che pensa l'ex milanista. "Ascoltatemi bene, la gente lo prende per scemo quando dice che tecnicamente era alla pari di Zidane, ma era la verità. Parlando onestamente, Dugarry era davvero forte. E si può anche dire che quando erano giovani era tecnicamente migliore di Zidane". Un bel complimento per l'ex attaccante, che di solito non riceve troppi giudizi positivi. Sia al Milan che al Barcellona le sue esperienze sono state negative e la verve polemica dimostrata dopo aver smesso non l'ha aiutato a farsi troppi amici. Ma per sua fortuna stavolta è arrivato Thuram. Che ha dato...a Christophe quel che è di Christophe.