Sliding doors Champions: Courtois: “In passato contatti con il PSG ma… non ci penso prorpio”

Thibaut Courtois, tra una critica e l’altra si tiene stretti i pali delle merengues. In conferenza parla di vecchi contatti con il PSG: “Molto rispetto per il Paris ma… non ci penso proprio”.

di Redazione Il Posticipo

Il Real madrid si prepara ad affrontare il paris Saint-Germain per una delle sfide di cartello di questa fase a gironi della Champions League. E mentre Zinedine Zidane dichiara il proprio amore per Kylian Mbappé c’è chi invece approfitta dell’occasione per parlare dell’altro club nelle tinte di un retroscena di mercato. Si tratta di Thibaut Courtois, numero 1 del real Madrid che tra una critica e l’altra si tiene stretti i pali delle merengues.

MOLTO RISPETTO MA… –  Courtois no,  ha voglia di raccontare alcuni dettagli del suo passato recente in cui ha avuto, come riporta un tweet di Actu Foot,  la possibilità di trasferirsi all’ombra della Tour Eiffel. “Ho molto rispetto per il Paris Saint-Germain. Quando ero al Chelsea, si sono informati con il mio agente”. Sì, tutto molto bello fin qui ma il portiere della nazionale belga decide di continuare in maniera non proprio accomodante nei confronti del club transalpino.

S-COURTOIS –È un grande club ma… non ci penso proprio“. Certo, messa così suona un po’  strano, ma Courtois ha delle motivazioni salde, solide e ragionate dietro al rifiuto.  Il PSG tra i pali ha il suo ex concorrente per la porta del Real Keylor Navas ma al passaggio di Courtois al Real Madrid c’erano altri 3 ottimi portieri a contendersi i pali. Tuttavia non dovrebbe essere stata la concorrenza a far declinare l’offerta.

NO, GRAZIE – Già, perché come aveva spiegato L’ex Chelsea al Sun, dopo molti anni a Londra, il belga aveva il desiderio di tornare espressamente a Madrid città nella quale è cresciuto professionalmente e umanamente, dove sono nati e vivono i figli e la famiglia.  Per un atleta professionista che disputa le competizioni europee, trovare il tempo per volare da Londra a Madrid vedere i propri figli Non è proprio semplicissimo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy