Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Thiago Motta: “Sono certo che con la Fiorentina giocheremo una grande partita. Italiano? Lo rispetto”

Al netto dell'importanza che assume per la classifica di entrambe, il match assume connotati particolari perché contrappone per la prima volta Italiano al suo passato.

Redazione Il Posticipo

Spezia - Fiorentina è una delle sfide più sentite del weekend. Al netto dell'importanza che assume per la classifica di entrambe, il match assume connotati particolari perché contrappone per la prima volta Italiano al suo passato. Il tecnico non è più ricordato con affetto dai suoi ex tifosi che hanno scelto la strada dell'indifferenza. Tutti con Thiago Motta che, in conferenza stampa, come ripreso da acspezianews.com è fiducioso in vista del monday night.

VENDETTA - Il "Picco" vuole vendetta, sportivamente parlando, anche in virtù del pesante 0-3 maturato all'andata. "In casa lo Spezia ha sempre una marcia in più e molto probabilmente sarà così anche in questa occasione. Tutto però dipende da come si scenderà in campo, con quale approccio. All'andata non è stata una buona partita. L'ho rivista, la squadra è rimasta in partita solo per un tempo, soffrendo moltissimo. La Fiorentina è una squadra che punta all'Europa, pratica un calcio aggressivo e pressa molto alto. Occorre aggirare la prima pressione e ripartire sfruttando l'episodio. Sono certo che faremo una grande partita spingendo di conseguenza lo stadio a sostenerci. Per quanto riguarda le scelte non ho ancora sciolto tutti i dubbi, c'è ancora una sessione di allenamento per valutare ogni aspetto e provare a scegliere la soluzione migliore".

 LA SPEZIA, ITALY - OCTOBER 26: Ebrima Colley and Thiago Motta manager of Spezia Calcio celebrates after scoring a goal during the Serie A match between Spezia Calcio and Genoa CFC at Stadio Alberto Picco on October 26, 2021 in La Spezia, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

ITALIANO - Sarà comunque la gara di  Vincenzo Italiano protagonista prima di una storica promozione e poi di una salvezza miracolosa alla guida dei liguri, si è lasciato malissimo con l'ambiente. Dopo aver centrato il... Miracolo Italiano l'allenatore ha accettato la corte della Fiorentina, aprendo le porte all'era Thiago Motta. "Italiano fa parte del passato, innegabilmente ha svolto un ottimo lavoro. Ha portato la squadra in Serie A ed è riuscito a salvarla con merito, guadagnandosi l'attenzione e la panchina della Fiorentina. Ho enorme rispetto per il suo lavoro e i risultati ottenuti, ma è mio dovere pensare al presente e al futuro".