Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Thiago Motta punta il Venezia: “Vincere contro un avversario che gioca il nostro stesso campionato”

CAGLIARI, ITALY - AUGUST 23: Thiago Motta of Spezia reacts during the Serie A match between Cagliari Calcio v Spezia Calcio at Sardegna Arena on August 23, 2021 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

I punti iniziano a pesare per lo Spezia di Thiago Motta, ancora a caccia della sua prima affermazione in campionato

Redazione Il Posticipo

Sarà anche e solo l'inizio della stagione, ma i punti iniziano a pesare per lo Spezia di Thiago Motta, ancora a caccia della sua prima affermazione in campionato. Il tecnico, in vista della sfida in casa del Venezia, potrebbe nuovamente cambiare modulo e andare in campo con la difesa a tre, complice il recupero di una pedina come Erlic. Decisivo, però, sarà l'atteggiamento della squadra che ha retto il campo contro l'Udinese ma non è riuscita a conquistare punti.  Al netto del risultato finale la prova non è dispiaciuta al tecnico, che presenta la sfida ai lagunari in conferenza stampa.

REAZIONE - Serve una reazione. Giocarsela alla pari non è sufficiente né accontenta Motta. "Cerco di trovare sempre qualcosa di positivo nelle gare. E devo dire che con l'Udinese la squadra si è espressa anche bene, ma resta la sconfitta che lascia sempre una brutta sensazione. Non abbiamo ottenuto il risultato, anche se lo meritavamo. Non la vedo come sfortuna esattamente come non ritengo sia una iattura avere degli infortunati. Il problema riguarda tutti. Contro il Venezia potranno giocare Manaj e Nzola. Anche Salcedo è disponibile, esattamente come Antiste, Gyasi e Verde. Abbiamo tanti giocatori che si allenano bene”.

CAGLIARI, ITALY - AUGUST 23: Thiago Motta of Spezia reacts during the Serie A match between Cagliari Calcio v Spezia Calcio at Sardegna Arena on August 23, 2021 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

PROSPETTIVE - Un precampionato in emergenza. Un inizio in difficoltà. La sensazione è che lo Spezia debba ancora carburare. E che il tempo però sia tiranno. "Spero che alla lunga questi problemi si possano risolvere. Devo pensare alla partita e sperare di chiuderla in modo diverso rispetto alla sfida con l'Udinese. Mi aspetto il miglior Venezia possibile, una squadra che, in casa e contro un avversario diretto cercherà i tre punti. Noi però abbiamo il dovere di vincere contro un avversario che gioca il nostro stesso campionato". Inevitabile la domanda sul rapporto con la dirigenza, considerando che già alcune panchine sono saltate ed altre potrebbero scottare. "Il nostro presidente fa il suo lavoro molto bene. Io cerco di allenare nel modo migliore possibile".