calcio

Thiago Motta: “Peccato, ci abbiamo provato. Non sono mai tranquillo. Nzola? Spieghi i suoi comportamenti…”

CAGLIARI, ITALY - AUGUST 23: Thiago Motta of Spezia reacts during the Serie A match between Cagliari Calcio v Spezia Calcio at Sardegna Arena on August 23, 2021 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

Lo Spezia porta a casa un punto sudatissimo contro l'Empoli.

Redazione Il Posticipo

Lo Spezia porta a casa un punto sudatissimo contro l'Empoli. Pareggio maturato al termine di una partita di grande sofferenza ma che tutto sommato può soddisfare Thiago Motta che guadagna punti su tutte e tre le ultime in classifica. Il tecnico analizza la sfida ai microfoni di DAZN.

PUNTO - Lo Spezia, a differenza della sfida contro il Lecce in Coppa Italia che ha finito per mettere in discussione il tecnico, ha approcciato nel modo giusto alla partita. Concentrazione, sofferenza e capacità di reggere ritmo e campo. L'ultima immagine è quella di Thago Motta sotto la curva. "Li ho ringraziati perché hanno sostenuto sino alla fine la squadra. Abbiamo bisogno di tutti. Peccato perché eravamo in vantaggio e poi abbiamo preso gol in una partita difficile. Contro una squadra in forma che porta tanti uomini in area, non è facile difendere. Abbiamo provato a vincere ma non ci siamo riusciti ci teniamo un punto. Non sono mai tranquillo non mi sento mai in zona di comfort tento sempre di lavorare su qualcosa di nuovo e diverso".

CAGLIARI, ITALY - AUGUST 23: Thiago Motta of Spezia reacts during the Serie A match between Cagliari Calcio v Spezia Calcio at Sardegna Arena on August 23, 2021 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

PROSPETTIVE - Classica sfida che lascia un retrogusto agrodolce. Lo Spezia ha trovato il vantaggio, ma ha anche rischiato di perdere. In ottica salvezza un punto importante. E la sensazione, soprattutto, di avere ancora la squadra in mano. "Venivamo da pochi risultati ma anche da un calendario difficile contro una Inter in formissima, con la Roma che ha dimostrato la sua qualità e l'ha fatto vedere a Bergamo con l'Atalanta e  il Sassuolo che sa sempre cosa fare. Stiamo crescendo, affrontiamo squadre di alto livello, cercando di imporre il nostro gioco anche se non sempre è possibile. Ci sono sicuramente degli aspetti da migliorare e lavoreremo ogni giorno". Nzola non ha segnato. "Quando è stato sostituito era frustrato ma occorre a chiedere a lui perché è uscito senza aspettare i suoi compagni e perché si sia comportato così. Sono professionisti, uomini e devono comportarsi con responsabilità".