Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Thiago Motta: “Non era facile contro il Toro, contento della prestazione nel secondo tempo”

SALERNO, ITALY - FEBRUARY 07: Thiago Motta Spezia Calcio coach during the Serie A match between US Salernitana and Spezia Calcio at Stadio Arechi on February 07, 2022 in Salerno, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Una partita non indimenticabile si chiude con una sconfitta per lo Spezia. La squadra di Thiago Motta gioca a viso aperto ma si arrende per la prima volta in Serie A al Toro accorciando solo nel finale il punteggio. Liguri dunque che devono...

Redazione Il Posticipo

Una partita non indimenticabile si chiude con una sconfitta per lo Spezia. La squadra di Thiago Motta gioca a viso aperto ma si arrende per la prima volta in Serie A al Toro accorciando solo nel finale il punteggio. Liguri dunque che devono rimandare l'appuntamento con la certezza aritmetica della permanenza in massima serie. Il tecnico analizza la sfida ai microfoni di DAZN.

KO - Lo Spezia ci ha provato, ma questa volta non è stato sufficiente. Dopo il primo tempo e la rete arrivata dopo pochi minuti non è arrivata la reazione e il gol che ha dimezzato lo svantaggio è arrivato troppo tardi. "Non credo che il gol inziale ci abbia condizionato. Sono cose che succedono non è la prima né l'ultima volta che si prende gol in una partita di calcio nei primi minuti di gioco. L'importante è sapere che mancano tanti minuti e ricordare di proporre sempre la nostra idea di gioco. Il primo tempo per noi è stato particolarmente difficile, contro una squadra forte. Nel secondo tempo invece ho visto più di qualcosa di buono anche chi è subentrato è stato all'altezza della situazione".

SALERNO, ITALY - FEBRUARY 07: Thiago Motta Spezia Calcio coach during the Serie A match between US Salernitana and Spezia Calcio at Stadio Arechi on February 07, 2022 in Salerno, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

PROSPETTIVE - La sconfitta del Venezia allontana la già remota ipotesi di un coinvolgimento in lotta retrocessione. "Non era facile giocare contro il Torino sono comunque soddisfatto della prestazione. Le assenze non sono state un peso. Chiunque era in campo ha le possibilità di giocare, non cerchiamo alibi. Chi è subentrato è stato decisivo anche in altre partite. Adesso ripartiamo dal secondo tempo, è il punto di partenza. C'è sempre rammarico quando non si portano a casa punti ma sono contento dell'atteggiamento mi è piaciuto molto come abbiamo chiuso la partita. A questo punto non ci resta che riposare e cercare di recuperare in vista del prossimo impegno ripartendo dal secondo tempo quando ho visto alcune cose davvero interessanti che dovremo portarci con noi anche se affronteremo un rivale totalmente diverso".