Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Thiago Motta: “Dopo il gol ci siamo messi troppo indietro e abbiamo sofferto”

SALERNO, ITALY - FEBRUARY 07: Thiago Motta Spezia Calcio coach during the Serie A match between US Salernitana and Spezia Calcio at Stadio Arechi on February 07, 2022 in Salerno, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Lo Spezia ha giocato a viso aperto sino al gol, ma si è fatta rimontare.

Redazione Il Posticipo

Lo Spezia ha una maledizione di nome Arnautovic. L'attaccante non segnava proprio dalla sfida d'andata contro i liguri che pagano dazio anche al ritorno. La squadra di Thiago Motta ha giocato a viso aperto sino al gol ma non ha retto e si è fatta rimontare. Il tecnico analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport.

GESTIONE - Lo Spezia ha giocato una buona partita, ma si è fatta sorprendere dalla grande serata di Arnautovic. Squadra che non ha chiuso la partita consegnandosi alla reazione del Bologna. Un passo indietro. Poca cattiveria. "Abbiamo iniziato bene attaccando e dopo abbiamo trovato il gol meritatamente ma poi ci siamo messi troppo indietro e abbiamo trascorso così gran parte della partita. Colpa nostra ma anche merito del Bologna che è una ottima squadra con grande individualità in attacco e ci ha costretto a ripiegare. Non credo sia una questione di cattiveria quanto di capacità di controllare il gioco. Non siamo riusciti ad avere sempre in mano il pallino del gioco in modo da poter ripartire in campo aperto". Spesso i cambi sono stati decisivi. Questa volta no. "Capita a volte che le sostituzioni capovolgano i destini del match ma non sempre. Non credo sia il momento di analizzare i cambi, tutta la squadra è in grado di dare qualcosa in più".

SALERNO, ITALY - FEBRUARY 07: Thiago Motta Spezia Calcio coach during the Serie A match between US Salernitana and Spezia Calcio at Stadio Arechi on February 07, 2022 in Salerno, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

PROSPETTIVE - Il Cagliari rosicchia un punto. Lo Spezia ha un vantaggio ancora rassicurante, ma non abbastanza da essere sereni. "Non credo che il Bologna avesse bisogno di punti più di noi. Abbiamo già dimostrato di essere capaci di ottenere risultati più importanti.  Dobbiamo studiare bene questa partita e rivederla per capire dove abbiamo sbagliato. Occorre migliorare alcuni aspetti e mantenere tutto quel che di buono ci ha caratterizzato sinora. Oggi la squadra ha sofferto, è in grado di fare meglio pensiamo alla prossima partita. A prescindere dalle scelte e dall'esito,  tutti possono fare meglio. Chi era in campo e chi era in panchina, allenatore compreso".