Thiago Motta, che combini? Espulso anche da allenatore…

L’ex calciatore del PSG, alla sua prima esperienza da allenatore con il PSG Under 19 rimedia un’espulsione. Per la serie: chi cambia ruolo non perde il vizio?

di Redazione Il Posticipo

Thiago Motta cambia il ruolo ma non il vizio. Espulso. Dov’è la novità? Riesce a farsi cacciare dal campo anche dalla panchina dell’Under 19. Sette espulsioni da giocatore, già una da allenatore. Un piccolo record, anche se rientra nella sfera della negatività.

ROSSO – Tutto accade in Danimarca, dove la selezione giovanile del PSG è impegnata in un torneo riservato alle promesse del calcio europeo: la sfida è contro i pari età dell’Odense e Thiago Motta fatica a mantenere la calma in panchina. Protesta una, due, tre poi troppe tante altre volte, urtando la suscettibilità del direttore di gara che a pochi minuti dal termine del primo tempo, lo caccia via. Cartellino rosso. Senza la sua guida tecnica i giovani parigini perdono la bussola e prendono anche una discreta imbarcata: 3-0 ed addio semifinali della coppa Agatha. A parziale consolazione poi, nella finale per il sesto posto, i transalpini sono riusciti a piegare la resistenza del Nec Nimega. 3-1 sesto posto finale e poi tutti a casa a riflettere sull’accaduto.

IRASCIBILE – Thiago Motta conferma il suo carattere irascibile. L’ultima espulsione, da giocatore, era stata rimediata in occasione della sfida contro l’Angers in campionato quando, senza alcun motivo apparente, il calciatore italo-brasiliano ha passeggiato sul collega Romain Thomas. Una tacchettata che non sfugge al direttore di gara che lo espelle dopo poco più di un quarto d’ora. In quell’occasione i parigini riescono comunque a vincere 2-1, grazie a una doppietta di Mbappè che, sebbene vicino per età ai ragazzi allenati da Motta è in vacanza e comunque ormai gioca con i grandi e non può più aiutare l’ex compagno. L’unica via è provare a darsi una calmata…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy