Terza maglia del Real: arancione o corallo? Di certo di…plastica

Il Real ha presentato la sua terza maglia: nel dubbio che sia corallina o arancione c’è una certezza: è fatta di…plastica. Nessun pericolo per la salute però…

di Redazione Il Posticipo

La terza maglia del Real? Color corallo o arancione? L’unica certezza è che sia fatta di… plastica: no, nessun pericolo per i calciatori, anzi. Il materiale prodotto dall’Adidas rispetta tutte le norme e si evidenzia più per la “livrea” che per il tessuto, generato da un progetto mirato a salvaguardare l’ambiente.

DISCUSSIONE – Si è già accesa la discussione sulla effettiva tonalità della “camiceta”. Come si domanda anche AS, è rossa, corallina, o arancione? Meglio il classico colpo da “cerchiobottista”: un color corallo, così si trova la giusta via di mezzo e non si scontenta nessuno. Fra l’altro il capo è già indossato e postato sui canali network della società da alcuni modelli d’eccezione come Marcelo, Nacho, Lucas Vàzquez e Karim Benzema.

STORIA – In generale, non è neanche la prima volta che il Real utilizza una maglia più o meno rossa, c’è un precedente che risale alla fine degli anni ’70 quando la seconda maglia (allora il concetto di marketing era evidentemente diverso) assunse il color rosso. Anche in quel caso, più o meno acceso…

PLASTICA- C’è invece molta curiosità sul tessuto, chiamato Parley Ocean Plastic, che come suggerito dal none, è un composto che nasce dal riciclaggio, appunto, della plastica proveniente dal fondo oceanico. La maglia è dunque realizzata in 100% poliestere riciclato, contenente il materiale frutto del recupero delle plastiche disperse nel mare. Un percorso ambientalista intrapreso e molto sentito dall’Adidas: non a caso, anche la terza divisa da gioco della Juventus è prodotta con identico materiale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy