Terry sulla panchina dell’Aston Villa? Possibile: c’è da scommetterci…

Terry sulla panchina dell’Aston Villa? Possibile: c’è da scommetterci…

Il pessimo addio di stagione dell’Aston Villa in Championship smuove voci di mercato e quote di bookmakers. E anche John Terry è un candidato papabile…

di Redazione Il Posticipo

John Terry sulla panchina dell’Aston Villa? Una soluzione che potrebbe diventare praticabile nelle prossime ore se, come riporta il Bristol Live, il tecnico Bruce dovesse saltare. Ipotesi neanche troppo improbabile considerando l’avvio di stagione dei Villans.

DELUSI – La stagione dell’Aston Villa è da incubo. La Championship non è facile ma neanche il più pessimista dei tifosi si poteva immaginare un tredicesimo posto in classifica, figlio di tre vittorie, quattro pareggi e due sconfitte in nove giornate di campionato. Il tecnico, secondo il quotidiano locale di Bristol, prossimo avversario dell’Aston Villa, potrebbe salvare la panchina solo in caso di vittoria. Persino un pareggio potrebbe condannarlo all’esonero? E qualora non centrasse i tre punti?

TERRY – La soluzione ai possibili problemi dell’Aston Villa potrebbe essere Terry. L’ex capitano di mille battaglie e altrettanti trofei con il Chelsea potrebbe sdoppiarsi a Birmingham, nei panni di allenatore e giocatore. Il centrale difensivo ha speso l’ultimo anno di carriera proprio indossando l’inconfondibile maglia del club di Birmingham e, secondo i bookmakers, sarebbe in concorrenza con Titi Henry per il ruolo di successore. Il Campione del Mondo 1998 è quotato cinque volte la posta. Il difensore, invece, si assesta su un 8/1, più improbabile ma non assolutamente impossibile. Una sorpresa pronosticabile insomma.

POSSIBILE – A dar manforte alle voci e alle speculazioni su un possibile futuro in panchina le dichiarazioni di Geroge Elek, portavoce di una nota agenzia di scommesse inglese, che ha affermato: “Non è stato proprio l’inizio sperato dopo i pesanti investimenti. Bruce ha faticato a conquistare una grande quantità di consensi e potremmo anche vedere Thierry Henry avere il suo primo assaggio nella gestione di una squadra di club. Anche la possibilità di John Terry comporterà senza dubbio una serie di scommesse, ma chissà se l’ex capitano del Chelsea subentrerà al Villa Park in questa fase d’infanzia della sua carriera manageriale“.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy