Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Terrore a casa Olsen: il portiere e la sua famiglia rapinati e minacciati con dei machete

Quando alcuni malintenzionati hanno cercato di entrare nell'abitazione del portiere dell'Everton, lo svedese se li è trovati di fronte con tutta quanta la famiglia. Ma i malintenzionati erano armati e hanno fatto passare bruttissimi momenti...

Redazione Il Posticipo

Uno dei pochi lati positivi della pandemia è il crollo dei furti in casa. Tra smart working e lockdown forzati, è davvero complicato per i ladri trovare un momento in cui le abitazioni sono vuote. Per quello che riguarda i protagonisti del mondo del calcio, però, c'è sempre un momento in cui si ha la certezza di non trovarli in casa: quando si gioca. E in giro per l'Europa, si moltiplicano le storie di furti durante le partite. Ma come racconta il Sun, Robin Olsen non è però stato così fortunato e quando alcuni malintenzionati hanno cercato di entrare nella sua abitazione, lo svedese se li è trovati di fronte con tutta quanta la famiglia.

MACHETE - Il tabloid spiega che l'estremo difensore, in prestito ai Toffees dalla Roma, si è trovato davanti una banda con tanto di passamontagna e armata di mathete. I ladri hanno minacciato non solo Olsen, ma anche sua moglie Mia e i loro figli, Alicia e Alexander. E mentre un malintenzionato teneva i suoi cari in custodia, il portiere è stato costretto a girare nella sua abitazione e a raccogliere gioielli da dare alla banda. Una situazione che per fortuna si è risolta senza spargimento di sangue, ma che chiaramente ha molto colpito Olsen e la sua famiglia, oltre che l'Everton. Il club si è offerto per garantire al suo calciatore tutto il sopporto psicologico di cui può avere bisogno dopo un'esperienza simile.

 (Photo by Daniel Leal Olivas - Pool/Getty Images)

TRAUMA - Una fonte ha però spiegato al Sun che le ferite psicologiche per il portiere e la sua famiglia potrebbero essere complicate da affrontare. "Non è stata soltanto una rapina, qui parliamo del peggior caso di invasione domestica. Una gang armata di machete che minaccia tua moglie e i tuoi figli. Robin era terrorizzato. Non gli importa nulla delle cose materiali, ma dell'effetto che questa esperienza ha avuto sulla sua famiglia sì. Sono tutti profondamente traumatizzati da quanto accaduto. Ed è il peggior incubo di ogni genitore. La famiglia ha lasciato l'abitazione e il club ha aumentato la sicurezza di tutti quanti i calciatori e dei loro cari". Basterà? Complicato a dirsi, viste le storie che arrivano, compreso il furto in casa Ancelotti sventato da sua figlia Katia...

Potresti esserti perso