Ter Stegen, “strigliato” da Valverde: “Le cose si risolvono dentro, non fuori”

Ter Stegen, “strigliato” da Valverde: “Le cose si risolvono dentro, non fuori”

Il portiere tedesco ripreso anche dal tecnico del Barcellona. A Valverde non sono andate giù le dichiarazioni successive alla trasferta di Praga.

di Redazione Il Posticipo

Non è un momento facile per Ter Stegen. Dopo le polemiche con Neuer arriva anche la strigliata pubblica di Valverde. Come riportato da AS, il tecnico del Barcellona ha criticato il portiere tedesco, reo di avere rilasciato qualche dichiarazione fuori luogo dopo la sfida di Champions a Praga.

COSI NON VA – Dopo la sofferta vittoria maturata sul campo dello Slavia, il portiere era uscito… a valanga sui compagni parlando di alcuni atteggiamenti poco graditi in campo. Se ne sarebbe parlato. Valverde, invece, ritiene che ciò che si debba dire, non vada diffuso per mezzo stampa. “Quando la partita finisce, ognuno ha una sensazione e talvolta risponde. Alla fine eravamo tutti abbastanza agitati per come si era sviluppato il match negli ultimi minuti. Riguardo a ciò che ha dichiarato Marc, ritengo che se c’è qualcosa di cui parlare è sempre meglio farlo all’interno della squadra piuttosto che all’esterno“. Messaggio abbastanza chiaro.

CORSA –  Chiusa la polemica su Ter Stegen, Valverde affronta il tasto riguardante la “pigrizia”. Il Barcellona ha corso poco. In Champions è fra le squadre che macina meno chilometri. “A Praga, non abbiamo chiuso la partita e siamo stati un po’ schiacciati nel finale. Nel calcio a volte capita di soffrire. Comunque è vero, a volte succede di correre poco. Accade perché spesso abbiamo la palla fra i piedi. E non è per forza un fattore negativo. Fra l’altro me lo diceva anche un certo signore, che è stato  un mio allenatore: ha una statua fuori dallo stadio“. Ogni riferimento a Cruijff non è puramente casuale.

WEEKEND – Il Barcellona torna in campo dopo una settimana particolare: non ha giocato e Griezmann è andato addirittura in vacanza a New York. Lecito chiedere se i viaggi intercontinentali possano influire sul rendimento. Valverde la prende con filosofia. “Ognuno può scegliere come spendere il proprio tempo libero. Non sapevo fosse andato negli USA. Grazie per l’informazione. Per noi è stato in fine settimana particolare, adesso vedremo come sarà immergersi nuovamente in clima campionato. Ci aspettano comunque tre partite in sette giorni e potremo ancora cambiare qualcosa. In questo senso, Ansu Fati è una delle opzioni”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy