Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Tempo effettivo, la crociata degli inglesi…contro il Cholo: “Si eviterebbero i giochetti che fa l’Atletico!”

Tempo effettivo, la crociata degli inglesi…contro il Cholo: “Si eviterebbero i giochetti che fa l’Atletico!”

Il Daily Mail, uno dei tabloid più diffusi del Regno Unito, prende posizione per una riforma del tempo dei match. E lo fa sottolineando le perdite di tempo dell'Atletico contro il Manchester United negli ottavi di Champions League...

Redazione Il Posticipo

Uno dei cambiamenti di cui si parla più spesso quando si propongono novità per il calcio è quello del tempo effettivo. Una battaglia che negli ultimi mesi ha visto anche voci importanti a suo supporto, come quella di Stefano Pioli, ma che non trova però unanimità. Anche perchè lo stop del cronometro a gioco fermo andrebbe a creare parecchi problemi: il primo è quello che i match durerebbero...quasi il doppio, considerando che il tempo effettivo di gioco non supera quasi mai i 60 minuti e che quindi per giocarne 90 ci vorrebbe molto di più. E poi c'è chi invece dello giocare con il cronometro ha fatto una vera e propria forma d'arte, come l'Atletico Madrid di Diego Simeone.

GIOCHETTI - Non sorprende dunque che a chiedere una riforma che porti al tempo effettivo siano gli inglesi, parecchio scottati per l'eliminazione del Manchester United da parte dei Colchoneros. E il DailyMail, uno dei tabloid più diffusi del Regno Unito, prende posizione per una riforma del tempo dei match. "Il calcio dovrebbe copiare il rugby e il cronometro dovrebbe fermarsi quando la partita è in pausa, in modo da evitare giochetti come quelli dell'Atletico Madrid". Certamente al di là della Manica non si mordono la lingua e il comportamento della squadra spagnola nella partita di Old Trafford viene sottolineato come ciò che si vorrebbe evitare che accadesse.

SISTEMA INADEGUATO - E il Daily Mail continua nella sua crociata. "Chi si occupa delle regole del calcio dovrebbe introdurre un cronometro indipendente per le partite. Con troppa frequenza si vedono squadre che cercano solo di perdere tempo una volta che sono andate in vantaggio. Il sistema attuale, con l'arbitro che tiene conto degli stop e poi li fa recuperare, non è più adeguato per quello che serve". Ma va benissimo invece per l'Atletico, così come per il Getafe, che nel 2020 è riuscito a eliminare l'Ajax dall'Europa League anche grazie a un utilizzo assolutamente cinico del cronometro, permettendo che si giocassero solo...40 minuti a partita. Al termine del match di ritorno tra United e Atletico, Rangnick e Maguire si sono entrambi molto lamentati delle continue perdite di tempo. Ma finchè il regolamento lo permetterà...ci sarà sempre qualcuno pronto a sfruttarlo!