Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Tedesco: “Vincere 2-0 a Bergamo non è facile, ci siamo riusciti e ne siamo contenti”

GELSENKIRCHEN, GERMANY - MARCH 03: Head coach Domenico Tedesco looks on prior to the Bundesliga match between FC Schalke 04 and Hertha BSC at Veltins-Arena on March 3, 2018 in Gelsenkirchen, Germany. (Photo by Christof Koepsel/Bongarts/Getty Images)

Il Lipsia si conferma squadra da trasferta andando a violare il Gewiss stadium.

Redazione Il Posticipo

Il Lipsia centra l'impresa. La squadra di tedesco supera l'Atalanta e vola a giocarsi una nuova semifinale europea dopo aver centrato quella di Champions. La squadra di Tedesco ha messo in mostra tutte le potenzialità per poter ambire ad arrivare sino in fondo alle competizione. Il tecnico analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport. 

TRASFERTA - Il Lipsia si conferma squadra da trasferta andando a violare il Gewiss stadium. Impresa invero non impossibile considerando i numeri dell'Atalanta in casa. In ogni caso 2-0 è un risultato importante anche per come è maturato.  "Non era facile, lo stadio è davvero bellissimo, la tifoseria fantastica. Difficile giocare con questa atmosfera, c'era molto caldo, una grandissima atmosfera. Sapevamo che l'Atalanta ci avrebbe attaccato uomo su uomo come sono soliti fare. Dovevamo liberare Dani Olmo e creare gli spazi giocando con tre attaccanti e ci siamo riusciti pur perdendo qualche palla di troppo in ripartenza. Vincere 2-0 a Bergamo non è facile, ci siamo riusciti e ne siamo contenti". Lipsia apparso rivoluzionato.  "Non avevo molto tempo a disposizione per pensare cosa sarebbe stato nel momento in cui ho accettato di prendere la guida della squadra. Mi sono concentrato a migliorarla". E adesso punta la finale "Non ho avuto neanche il tempo di pensare se giocare con il Braga o i Rangers".

GELSENKIRCHEN, GERMANY - MARCH 03: Head coach Domenico Tedesco looks on prior to the Bundesliga match between FC Schalke 04 and Hertha BSC at Veltins-Arena on March 3, 2018 in Gelsenkirchen, Germany. (Photo by Christof Koepsel/Bongarts/Getty Images)

PROSPETTIVE  - Il Lipsia superiore dal punto di vista fisico e qualitativo. A questo punto l'obiettivo è raggiungere la prima finale. Tedesco non molla niente. "LA Bundesliga è durissima dall'undicesima posizione siamo arrivati sino al quarto, ci giochiamo la semifinale di coppa tedesca e una sfida importante a Leverkusen. Per ora non ci poniamo alcun obiettivo, vedremo strada facendo dove e come possiamo arrivare. Non mi sento in grado di giudicare le differenze fra calcio italiano e tedesco. Ho sempre ammirato il vostro campionato e ho apprezzato tecnica e tattica. Non si sbagliano mai i passaggi. C'è una certa differenza di fisicità ma non è così imporante".