Tebas: “Messi? Mi fa piacere che resti ma non incide sui diritti tv. Il futuro è Ansu”

Tebas: “Messi? Mi fa piacere che resti ma non incide sui diritti tv. Il futuro è Ansu”

Il presidente della Liga, in occasione della cerimonia di presentazione della nuova stagione, è molto chiaro…

di Redazione Il Posticipo

Javier Tebas, presidente della Liga, ha presentato la nuova stagione di Prima e Seconda Divisione, in un evento telematico. Il presidente non parla del caso Fuenlabrada,  ma indica nel prossimo febbraio il possibile ritorno dei tifosi allo stadio. E c’è spazio anche per Messi… e sulla scommessa per il prossimo futuro. Fati. Le parole del dirigente sono riprese dal Mundo Deportivo.

COMPETITIVO  – La parola d’ordine è competitività. “Il nostro obiettivo è crescere a livello nazionale e internazionale. Dobbiamo pensare al futuro. Vogliamo intrattenere milioni di spettatori in tutto il mondo. La scorsa stagione abbiamo avuto solo due paesi  senza contratto televisivo diretto: Groenlandia e Mongolia. In questa stagione ci saranno. Siamo raggiungibili da tutti gli angoli del pianeta”. Resta da capire se e quando si potranno riempire anche gli stadi. “Questa è una  decisione che non spetta alla Liga. Di certo, sarà decisivo avere una data certa sul vaccino. Quando l’avremo sarà l’inizio della fine di questa situazione. Spero che a gennaio o febbraio inizieremo a vedere gli stadi come prima”.

MESSI – Spazio anche per il caso dell’estate. Rientrato. Messi si allena già con il Barcellona.  “Vogliamo averlo sempre con noi. È il miglior giocatore della storia. Vorrei che finisse la sua carriera nella Liga, ma lavoriamo da diversi anni affinché il marchio sia superiore ai giocatori e ai club. Certamente Messi aiuta, ma la sua presenza non incide sulla quantità dei diritti TV perché si rinnova ogni quattro anni. Per il futuro… franchising scommetto su Ansu Fati. Se seguirà il suo percorso non se lo godrà solo la Spagna. In Ucraina ha superato l’esame di laurea e con il Barcellona ha sempre sfruttato ogni possibilità che gli è stata concessa”.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy