Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Tebas: “Apriamo ai tifosi, ma cerchiamo di monetizzare con gli sponsor”

Il presidente della Liga, sceglie la via del pragmatismo. Sì al ritorno dei tifosi, ma precedenza agli incassi.

Redazione Il Posticipo

Javier Tebas , presidente della Liga, sceglie la via del pragmatismo. Sì al ritorno dei tifosi, ma precedenza agli incassi considerando che ci vorrà diverso tempo prima di riavere libero accesso agli impianti. Le sue parole, pronunciate al vertice mondiale del calcio, sono riportate da AS.

TIFOSI - La riapertura degli stadi non è una questione semplice, né si lega alle scelte della Liga. "Ci sono zone della Spagna come le Canarie, le Baleari o Madrid dove potrebbero esserci persone già negli stadi, ma il governo vuole che sia possibile per tutto il paese. Noi vorremmo iniziare con 3.000 tifosi negli stadi, ma siamo consapevoli che non vedremo il 100% degli stadi pieni fino alla prossima stagione ”.

APPEAL - Per essere competitiva, anche a livello di sponsor, è necessario che rimangano i campioni. Come Messi. "Voglio che Messi resti nella Liga, è ovvio proprio come Mourinho, Guardiola, Klopp, Cristiano, ma i campioni non sono così importanti come si dice. Abbiamo i contratti per le prossime quattro stagioni chiuse in quasi tutti i territori. A Barcellona c'è Griezmann. A Madrid c'è Benzema. Vedremo dove andrà a finire Haaland il prossimo anno. Poi c'è Wu Lei e in Cina è seguitissimo sebbene giochi in Seconda Divisione. Dobbiamo essere globali. Il che significa avere un buon marchio e un buon prodotto. Parliamo in 18 lingue".

SOLDI -  Più importanti i soldi dei tifosi: il nuovo calcio è anche questo. "Non chiederemo mai denaro pubblico. La serie A  ha trovato dei fondi. Se ben gestita, ha un buon margine. Noi lavoriamo nel nostro ecosistema digitale. Ci sono diverse fonti che credo potremo monetizzare. La nostra idea è una "Liga Pass" che avrebbe una sezione speciale di Griezmann in Francia e Modric in Croazia. Questo aiuta l'operatore internazionale. Devi differenziare lo streaming da OTT. LaLiga Sport TV è OTT. L'Intelligena artificiale è il futuro: tramite lo screening, sappiamo se chi ci segue è tifa Real Madrid, Barcellona, ​​Real Sociedad e perfino se preferisce le bocce al ping pong".