Taffarel: “Alisson il migliore, Neymar una superstar ma chi attacca Messi ha bisogno di una pallottola in testa…”

L’ex portiere del Parma difende in modo molto colorito la Pulce.

di Redazione Il Posticipo

Taffarel incorona Alisson, difende Messi, anche se Maradona era un altra cosa. Il portiere campione del Mondo nel 1994 ha concesso una lunga intervista al sito della FIFA in cui ha parlato della sua carriera e della situazione della Pulce, sostenendo il giocatore in modo anche piuttosto colorito.

PIONIERE –  Taffarel è stato il primo portiere proveniente dall’estero a giocare in serie A. In quel Parma ha vissuto momenti esaltanti. ” Ero orgoglioso. Innanzitutto, perché l’Italia è la terra dei portieri, ha tanti grandi portieri. In secondo luogo, perché ogni squadra poteva avere solo tre stranieri, quindi non era facile essere scelti. È stato un bel periodo per essere al Parma, ma dopo un paio d’anni hanno acquistato Asprilla.

IL MIGLIORE – L’ex portiere del Parma non ha dubbi sul migliore. “Alisson. La stessa FIFA gli ha conferito il premio ed è stato pienamente meritato. Ha una tecnica perfetta, è un portiere straordinario, ha giocato molto bene e ha aiutato la sua squadra a ottenere risultati. È il suo momento. Dopo Alisson penso che ci siano molti grandi portieri: Ederson, Ter Stegen, Courtois e Oblak.

MESSI – C’è spazio anche per parlare dell’attualità. “Se dici qualcosa contro Messi, hai bisogno di una pallottola in testa. Guarda cosa fa per il Barcellona. Le sue statistiche sono sorprendenti. È un fenomeno. Ma non mi piace fare paragoni. Maradona era il migliore e ora, senza dubbio, Messi è il migliore del mondo. Con Cristiano Ronaldo sono stati su un livello diverso da anni. Giocano in un’epoca diversa, ma è stata una gioia vedere Maradona.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy