Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Svezia, adesso Andersson deve affrontare la critica: e anche sua moglie…

SEVILLE, SPAIN - JUNE 14: Alvaro Morata of Spain fails to keep the ball in play as he is closed down by Ludwig Augustinsson of Sweden during the UEFA Euro 2020 Championship Group E match between Spain and Sweden at the La Cartuja Stadium on June 14, 2021 in Seville, Spain. (Photo by Marcelo Del Pozo - Pool/Getty Images)

Janne Andersson, Ct della Svezia, ha rivelato che perfino sua moglie lo critica per la sua tendenza a fare sostituzioni verso la fine della partita.

Redazione Il Posticipo

In Italia si è tutti commissari tecnici, ma in fondo, tutto il mondo è paese. Anche in Svezia, dove il CT Janne Andersson divide da anni la critica per il suo temporeggiare nell'effettuare sostituzioni. Scelte che, specialmente da quando il regolamento permette cinque cambi, indispettiscono il partito degli "interventisti". Scuola di pensiero, come rivelato dallo stesso commissario tecnico della Svezia, cui appartiene anche la moglie. E scherzando, ma non troppo, il CT ha rivelato che la sua consorte spesso lo critica per la sua tendenza a pescare dalla panchina solo verso la fine della partita.

CRITICHE - Una notizia che rende Janne Andersson più "umano" agli occhi di molti mariti. E che rafforza l'idea sul suo essere un uomo molto paziente. In patria, del resto, lo hanno criticato più o meno per qualsiasi cosa: dalla vicenda Ibrahimovic alle prestazioni, nonostante la Svezia abbia centrato un ottimo quarto di finale ai Mondiali e abbia chiuso il girone in testa precedendo Spagna e della Polonia. L’armata gialla non arrivava agli ottavi Europei dal 1992 ma, incuranti di tutto ciò, i connazionali continuano a criticare Andersson. Come riporta il Sun, il tecnico svedese ha raccontato che anche sua moglie Ulrika lo critica per le sostituzioni. “A mia moglie piace dire che faccio le sostituzioni troppo tardi ma… ognuno è libero di pensarla come preferisce”.

 MAINZ, GERMANY - AUGUST 16: Robin Quaison of 1.FSV Mainz 05 poses during the team presentation at Opel Arena on August 16, 2020 in Mainz, Germany. (Photo by Christian Kaspar-Bartke/Getty Images)

SOSTITUZIONI - Democratico,  Andersson si basa su un principio molto semplice. "Ritengo che gli undici titolari debbano essere messi nelle condizioni e avere l’opportunità di fare al meglio io proprio lavoro. Solo in alcune circostanze farei sostituzioni più presto. I giocatori che abbiamo fatto entrare hanno fatto davvero bene ed è un sollievo avere quelle opzioni dalla panchina. Forse mia moglie non capisce pienamente come a me piaccia allenare una squadra”. I due presumibilmente continueranno questa discussione e, dopo il risultato di Svezia - Ucraina la riprenderanno molte volte. E la sensazione è che Anderson non dovrà giustificarsi solo in casa... ma anche di fonte a un paese che pregustava la rivincita del quarto di finale contro l'Inghilterra.