Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Sven-Goran Eriksson e il gran rifiuto di Victoria Beckham: “Sei pazzo? Ma mi ci vedi a Leicester?”

(Photo by Aitor Alcalde/Getty Images)

Sven-Goran Eriksson aveva invitato a ritornare Beckham nel Regno unito per giocare a calcio, ma a dire no...è stata Victoria. L’ex Ct della nazionale inglese racconta questo aneddoto avvenuto ad una serata di gala organizzata dalla BBC.

Redazione Il Posticipo

Quanto contano le mogli nella scelta di una destinazione di mercato? Parecchio, come dimostrano parecchie storie. E a confermarlo arriva Sven-Goran Eriksson, che descrive un David Beckham alle prese con la sua Victoria dopo la richiesta dello svedese, che lo aveva invitato a ritornare nel Regno unito per giocare a calcio. L’ex Ct della nazionale inglese racconta questo aneddoto, avvenuto ad una serata di gala organizzata dalla BBC.

GALA - Tra il 2010 e il 2011, Sven-Goran Eriksson è stato l’allenatore del Leicester City. In quello stesso periodo, David Beckham giocava negli Stati Uniti, con la maglia del Los Angeles Galaxy. La leggenda inglese e tutta la sua famiglia hanno imparato ad amare il nuovo continente. Anzi, a Becks gli USA piacciono così tanto da investire parte della propria fortuna su una squadra di calcio di Miami. Insomma, di tornare in Inghilterra, se non per occasioni speciali e isolate, non se ne parla… dal 2010. Eriksson lo ha raccontato alla radio svedese 'Summer in P1' : “Sono stato invitato a una cena di gala organizzata dalla BBC. C’erano anche David e Victoria Beckham. David giocava negli Stati Uniti da 4 anni e io ero l’allenatore del Leicester City”. Le scintille partono quando i tre si incontrano.

ABBASTANZA ELEGANTE - Eriksson racconta di aver chiesto a Beckham “se voleva tornare in Inghilterra e venire a giocare per noi. David ha detto che gli sembrava un'idea interessante, il che era tipico di David, non voleva mai dirmi di no. Ma la mattina dopo Victoria è entrata nel mio ufficio, mi ha guardato come fosse arrabbiata e mi ha chiesto: ‘Sven, ma sei pazzo? Ma mi ci vedi a Leicester?’ Più tardi David mi ha chiesto scusa si è fatto una risata e mi ha detto: ‘Quando eravamo a Madrid, persino lì non era abbastanza elegante per mia moglie’”. Insomma, per David va bene tutto, per Victoria un po meno. L’importante, come dicono molti, è equilibrarsi in una coppia e gli Spice Guys sembrano davvero essere perfetti l’uno per l’altra: lui che non sa dire di no e lei che invece lo sa dire molto bene senza peli sulla lingua.