Supercoppa, il Liverpool non spezza la regola dell’insuccesso vincente a Istanbul

Supercoppa, il Liverpool non spezza la regola dell’insuccesso vincente a Istanbul

Liverpool – Chelsea è una sfida inedita per la Supercoppa. E le curiosità abbondano: Lampard, che ha segnato ai reds nell’ultimo incrocio europeo fra le due contendenti, cerca il trofeo sfuggitogli da calciatore. La capitale turca rievoca dolci ricordi ai tifosi del Liverpool, che però, qui, non hanno mai “davvero” vinto. E si gioca un’altra Supercoppa senza aver mai vinto un campionato. Il Chelsea, però cade e il Liverpool rompe la regola.

di Redazione Il Posticipo

L’eccezione che conferma la regola arriva. Il Liverpool vince la Supercoppa europea da campione d’Europa in carica… totalmente a sorpresa. Perché? Beh, oltre a spezzare quella che sembrava una regola (l’insuccesso a Istanbul) vince grazie a un rigore parato a Tammy Abraham da Adrian, sostituto di Alisson. La musica è cambiata ma è meglio ricordare come suonava fino a ieri

MAI VINTO – Istanbul rievoca dolci ricordi per i tifosi del Liverpool, che però, paradossalmente, non hanno mai…vinto nella capitale turca. All’Atatürk Olympic Stadium, il Liverpool ha alzato una Champions memorabile ma solo ai rigori dopo il pari per 3-3 al 120′. Ha perso 2-1 col Beşiktaş all’Inönü Stadium  (impianto demolito per costruire il Beşiktaş Park) nella fase a gironi 2007/08. E hanno perso ai rigori in trasferta ancora col Beşiktaş nei sedicesimi di UEFA Europa League 2014/15.

RE SENZA CORONA NEL XXI SECOLO   Ancor più curioso che i reds si presentino ancora una volta da Re d’Europa senza la…corona.  Nelle finali disputate nel XXI secolo, è arrivato a giocarsi la Supercoppa grazie alla nuova formula della Champions. Vinta nel 2005 e nel 2019 senza essere entrato nel tabellone come Campione d’Inghilterra. Nel 2001, invece, era presente come vincitore della Europa League.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy