Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Supercoppa di Spagna, Xavi: “In costruzione, ma siamo il Barça e con il Real può accadere di tutto”

BARCELONA, SPAIN - NOVEMBER 20: Head coach Xavi Hernandez of FC Barcelona directs his players during the La Liga Santander match between FC Barcelona and RCD Espanyol at Camp Nou on November 20, 2021 in Barcelona, Spain. (Photo by David Ramos/Getty Images)

Xavi  al suo primo Clasico da allenatore. Ne ha giocati e vinti, ma anche persi, diversi, ma nella nuova veste è chiaramente una emozione e sensazione diversa. Pensieri e parole del tecnico dei catalani, alla vigilia della sfida che deciderà...

Redazione Il Posticipo

Xavi  al suo primo Clasico da allenatore. Ne ha giocati e vinti, ma anche persi, diversi, ma nella nuova veste è chiaramente una emozione e sensazione diversa. Pensieri e parole del tecnico dei catalani, alla vigilia della sfida che deciderà chi fra le due grandi di Spagna andrà a giocarsi la finale di Supercoppa, sono riprese da AS. 

CLASICO - Xavi e il Clasico. Una storia infinita, ma questa volta da un punto di vista inedito. "Non arriva troppo presto. Arriva e basta. Per noi è un'opportunità formidabile per andarci a giocare un titolo. Siamo molto motivati ​​e può essere la svolta della stagione. Vincere per cominciare, ti porta finale. E un risultato importante lascerebbe in eredità fiducia e autostima. Ne ho giocate, di queste partite e ne ho viste di tutti i colori. Il Barça è in costruzione e il Madrid è in ottima forma ma la storia dice che tutto può succedere indipendentemente dalla differenza di punti.  Figurarsi in una partita secca. Non sappiamo cosa accadrà ma sarà interessante capire a che punto siamo. Abbiamo bisogno di tempo per crescere ma noi siamo il Barça e abbiamo il dovere di centrare la finale".

BARCELONA, SPAIN - NOVEMBER 20: Head coach Xavi Hernandez of FC Barcelona directs his players during the La Liga Santander match between FC Barcelona and RCD Espanyol at Camp Nou on November 20, 2021 in Barcelona, Spain. (Photo by David Ramos/Getty Images)

SCELTE - Tante frecce all'arco di Xavi. A Iniziare da Ferran. "Una buona notizia che possa giocare.  poi avremo anche Pedri e Ansu. Per fortuna abbiamo iniziato a recuperare giocatori e quindi si può scegliere in base alla meritocrazia. E poi la competizione aiuta i giocatori a dare il massimo per guadagnarsi un posto. Giocherà finalmente chi sta meglio. Sono consapevole di dover dosare il loro minutaggio anche perchP non possiamo correre il rischio di ritrovarci con una nuova serie di infortunati ma si tratta di calciatori in grado di fare la differenza oltre ad essere ingranaggi in più del sistema che vogliamo utilizzare. Per vincere con il Real però serve l'aiuto di tutti. Mi piacerebbe che anche il Real possa essere al massimo. Non voglio cercare scuse ma giocare con i migliori contro i migliori. Poi si può vincere o perdere ma è il senso della competizione".